lunedì 23 novembre 2020
 
 

Cinque giorni ad Aruba

Ottobre 2020 – Pensando ad Aruba è inevitabile immaginare subito le sue spiagge bianche e il mare caraibico. Tuttavia, per visitare un lato più autentico dell’isola, non mancano attrazioni in grado di far comprendere davvero la sua identità, la sua storia e il suo popolo.
Facilmente raggiungibile dai principali aeroporti italiani con voli KLM via Amsterdam, Aruba è un’isola molto semplice da visitare, soprattutto per le sue dimensioni ridotte. Per procedere con la visita in totale autonomia non servono per forza un’auto o un fuoristrada, ma bastano anche una bici o uno scooter.
Scopriamo cosa si può fare ad Aruba in soli 5 giorni!
 
GIORNO UNO: TOUR DELLE SPIAGGE A SUD-OVEST
Aruba è caratterizzata da due coste molto differenti tra loro: la costa Sud-Ovest è caraibica, con spiagge bianche che affacciano su un mare calmo e turchese; quella Nord-Est è selvaggia e frastagliata.
Nel corso del primo giorno si potrebbe partire, innanzitutto, con il tour delle spiagge caraibiche.
Eagle Beach è forse la spiaggia più famosa di Aruba, giudicata anche uno delle più belle al mondo. Durante il tempo trascorso in relax su questa bellissima spiaggia, ricordatevi di passare vicino ai fofoti, i due alberi dalla caratteristica forma piegata dal vento, ormai simbolo dell’isola.
Subito sopra Eagle Beach si sviluppa Palm Beach, spiaggia dall’atmosfera vivace e dinamica che ospita Resort, alberghi, bar e centri per attività...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969