mercoledì 03 giugno 2020
 
 

India, dove viaggiare è come innamorarsi

Marzo 2020 - “Viaggiare è come innamorarsi, il mondo si fa nuovo”.
In questa citazione Jan Marydal, un autore svedese, descrive esattamente ciò che accade quando si decide di intraprendere un viaggio in India
Il Rajasthan è una regione situata a Nord-Ovest del paese ed è una delle più significative.
Testimonianza di un glorioso passato, la parola stessa “Rajasthan” significa “Terra dei Re”; la parte di India monumentale, quella dei sontuosi palazzi nei quali regnavano i Mahrajà
New Delhi è la prima tappa obbligatoria, custode di un ricco patrimonio artistico culturale.
Si divide in parte vecchia e parte nuova, due aspetti molto contrastanti tra di loro, ma accumunati dall’incredibile primo impatto del rumore del traffico, in cui macchine, moto e persone cercano di farsi strada schivandosi a vicenda. 
Nella parte vecchia vi è il cuore pulsante della città, il Grande Bazar: camminando lungo le vie si entra a stretto contatto con la vita del popolo indiano. Vicoli intrecciati, piccole botteghe che scoppiano di ogni colore e odore, scimmie arrampicate su tralicci elettrici e mucche libere per i vicoli, queste sono solo alcune delle cose più caratteristiche che sembrano riportare indietro nel tempo. 
Qui si trova la più grande moschea d’India, Jama Masjid, la moschea del venerdì. Per visitarla è necessario togliersi le scarpe e coprirsi gambe e testa, nel rispetto della religione. Così facendo ci si immerge totalmente nella...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969