venerdì 06 dicembre 2019
 
Home  >  Nazioni
 

Africa » Capo Verde

Capo Verde è un arcipelago composto da dieci isole di origine vulcanica che si trova a non più di 500 km dalle coste senegalesi nell'Oceano Atlantico settentrionale, al largo dell'Africa Occidentale.
Il patrimonio naturale di questo arcipelago - costituito da un alternarsi di spiagge bianche incontaminate, deserti e valli verdissime - è stato solo di recente scoperto dagli operatori internazionali del turismo.

IL nome di Capo Verde deriva da Cap-Vert, punto che si trova nell'odierno Senegal e che indica il luogo più occidentale dell'Africa.
Lo stato di Capo Verde adotta la divisione prodotta dai venti Alisei che arrivano dal continente africano, suddividendo così l'arcipelago in due raggruppamenti principali: le Ilhas do Barlavento a Nord e le Ilhas do Sotavento a Sud.
Insieme ad Azzorre, Madeira, Canarie e le isole Selvagge, è uno dei cinque arcipelaghi atlantici che compongono la cosiddetta Macaronesia.
La lingua ufficiale è il portoghese e la capitale è Praia.

L'economia si basa sull'allevamento (caprini, bovini e suini), sulla pesca (con esportazione di tonni e aragoste) e sull'edilizia. L'agricoltura è possibile solo nelle valli irrigate dell'interno dove vengono coltivati prevalentemente mais, fagioli, noci di cocco, manioca, zucchero di canna, patate e banane. Rappresenta una ricchezza per l'esportazione, la produzione di caffè, banane e i prodotti derivati dalla palma. Tra le industrie sono da ricordare quelle della raffinazione dello zucchero, della conservazione del pesce, della lavorazione del tabacco e della distillazione dei liquori (principalmente del rum).
La moneta è l'escudo di Capo Verde.

Furono i navigatori portoghesi a sbarcare per primi sull'arcipelago di Capo Verde nel 1460: approdarono sulle sponde delle isole di Santiago, Boavista, Maio e Sal. Nonostante l'arrivo di altri europei, furono sempre i portoghesi a colonizzare l'arcipelago e a fondare nell'isola di Santiago, Cidade Velha, la prima città coloniale africana. La posizione strategica rese ben presto Capo Verde uno snodo fondamentale per i commerci e per il redditizio traffico di uomini verso le Americhe che vede coinvolti gli schiavi di colore della Nuova Guinea; con l'abolizione della schiavitù (1875) l'arcipelago perse importanza. Iniziò una progressiva tendenza all'emigrazione verso l'Europa e l'America.
Conquistata nel 1975 l'indipendenza dal Portogallo, lo stato di Capo Verde è attualmente una Repubblica parlamentare..

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969