venerdì 06 dicembre 2019
 
Home  >  Nazioni
 

America meridionale » Cile

La Repubblica del Cile confina a nord con il Perù, a nord-est con la Bolivia, a est con l'Argentina, mentre a ovest e a sud si affaccia sull'oceano Pacifico.

Il paese ha una superficie totale di 756.626 km quadrati e un'estensione costiera di 6.435 km; la capitale è Santiago del Cile.
Lungo la costa meridionale si trovano numerosi arcipelaghi e isole appartenenti al Cile.
Tra questi, gli arcipelaghi Chonos e Guayaneco, le isole di Chiloé e Wellington, e la sezione occidentale della Terra del Fuoco. La sovranità del Cile si estende anche su alcune lontane isole del Pacifico: isola di Pasqua, isole Juan Fernández, San Ambrosio, San Félix e l'isola Sala y Gómez.

Data la sua particolare conformazione, il Cile presenta notevoli variazioni climatiche.
Lungo la costa le temperature sono mitigate dall'influsso dell'oceano Pacifico. La regione settentrionale, quasi interamente desertica, è una delle più aride al mondo. Qui le temperature sono mitigate dalla fredda corrente di Humboldt. Le temperature medie ad Antofagasta e Santiago sono, rispettivamente, di 20,6 e 19,5 gradi a gennaio e di 14 e 8 gradi a luglio.
Nelle Ande la temperatura diminuisce di circa un grado ogni 150 metri d'altitudine.
La regione centrale è caratterizzata da un clima di tipo mediterraneo, con estati fresche e inverni miti, durante i quali si concentrano le precipitazioni che variano dai 375 mm annui di Santiago ai circa 120 mm di Antofagasta. La regione meridionale, caratterizzata da forti venti e tempeste cicloniche, è la più fredda del Cile; la piovosità, costante nel corso dell'anno, raggiunge circa 5.000 mm presso lo stretto di Magellano. A Punta Arenas, nell'estremo lembo meridionale del paese, la media annua della temperatura è di circa 6 gradi.

La lingua ufficiale è lo spagnolo. Limitato è l'uso degli idiomi amerindi. La religione più diffusa è quella cattolica (81% circa della popolazione), a cui si affianca una consistente minoranza di protestanti (11%); poco rilevante, ma tuttora viva, la pratica di riti animisti tra gli indios.

La valuta è il Peso cileno.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969