venerdì 06 dicembre 2019
 
Home  >  Nazioni
 

Africa » Niger

Niger (nome ufficiale République du Niger, Repubblica del Niger), stato dell'Africa occidentale privo di accesso al mare, è delimitato a nord dall'Algeria e dalla Libia, a est dal Ciad, a sud dalla Nigeria e dal Benin, a ovest dal Burkina e dal Mali.
Il paese ha una superficie complessiva di 1.267.000 km²; la capitale è Niamey, la valuta il franco CFA.

Situato nel medio continente africano, il Niger è composto per i suoi due terzi del territorio da parte del deserto del Sahara, praticamente inabitabile, che costituisce tutto il nord del paese. Il resto (sulle sponde dal fiume Niger) presenta grandi savane dove è possibile allevare bestiame e praticare agricoltura di sussistenza. In questa ultima regione si trova la capitale, Niamey, e la maggior parte dei centri popolati, come Zinder, Maradi e Tillabery.

La zona desertica raggiunge il suo massimo rigore nel Ténéré. In essa si trovano massicci montagnosi come l'Aïr, che come cima più elevata il monte Bagzane, di 2022 m. Le città più importanti in questa zona "interiore" del paese sono Bilma, Tahoua e Agadez.

Il territorio del Niger può essere suddiviso in tre regioni fisiche.
- La prima, che occupa oltre la metà della superficie complessiva del paese, è situata a nord, nel deserto del Sahara, e comprende il massiccio dell'Aïr (o Azbine),
  dove si trovano le cime più elevate del paese (monti Bagzane, 2.022 m); l'altopiano del Djado, collegamento tra i massicci dell'Hoggar (in Algeria) e del Tibesti (in
  Ciad); e vaste distese di dune sabbiose (i cosiddetti erg, tra cui quello del Ténéré).
- La zona centrale è rappresentata dal Sahel, che presenta scarsa vegetazione e suoli molto poveri. Il sud, infine, pianeggiante e fertile, è attraversato dal fiume Niger,
  unico corso d'acqua permanente del paese.
- La parte sudorientale dello stato si affaccia su uno dei più vasti laghi del continente, il lago Ciad.

Il clima del Niger è caldo e, perlopiù, secco. Le precipitazioni, trascurabili nelle regioni settentrionali, raggiungono gli 800 mm annui al sud, dove si concentrano tra giugno e ottobre. La temperatura media annuale di Niamey è di circa 29 °C. La zona settentrionale del paese ha scarsissima vegetazione; procedendo verso sud si incontra la savana, mentre nei bassopiani cresce una grande varietà di alberi, come baobab, tamarindi e mogani.
La fauna selvatica comprende il bufalo, l'antilope, la giraffa e, in numero ormai esiguo, il leone.

Il Niger ha una popolazione di 12.894.865 abitanti (2007), con una densità media di 10 unità per km²; il 90% della popolazione è stanziato nella fascia meridionale e lungo la valle del Niger e del tutto prevalente è l'insediamento rurale (77%, 2005).
Si distinguono numerosi gruppi etnici, tra cui gli hausa (54%) che, insediati nel sud, vivono di agricoltura; i djerma (21%), stanziati nell'area della capitale; i fulani (o fulbe, 10%) e i tuareg (9%), nomadi o seminomadi che vivono di pastorizia.
La speranza di vita, di 44 anni (2007), è una delle più basse del mondo.

La lingua ufficiale è il francese, ma per i traffici locali viene usato l'hausa, compreso dall'85% degli abitanti. Vengono inoltre parlati il djerma, il tamachek (l'idioma tuareg) e il poular (proprio dei fulbe).
Circa l'80% della popolazione è musulmana sunnita, una minoranza professa religioni animiste tradizionali.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969