venerdì 06 dicembre 2019
 
Home  >  Recensioni
 

Cina, il regno delle 'peregrinazioni sublimi'

  • Autore:

    Luisa Chelotti


  • Titolo:

    Cina, il regno delle 'peregrinazioni sublimi'


  • Editore:

    Cleup


  • Pagine:

    208


  • Prezzo:

    18 €


Marzo 2013
Se per molti la Cina è un insieme di luoghi comuni e spesso negativi, come ad esempio il “pericolo giallo”, per Luisa Chelotti è il regno delle “Peregrinazioni sublimi nel paese dei mille imperi”, come dice il sottotitolo del suo libro.

Siti archeologici, popolazioni e paesaggi caratterizzano “Cina”, un’opera che parla di un Paese fatto di cultura antica e tradizioni, focalizzandosi su tutto ciò che ha contribuito a creare il mito della Cina Imperiale, mentre modernità e grandi città vengono presentate più marginalmente. La Cina classica, la Via della seta e la Grande muraglia compaiono tra gli undici itinerari, proposti da Luisa Chelotti, che trovano modo di esprimersi in maniera particolarmente suggestiva nell’appendice fotografica.

L’elenco delle attrazioni e località cinesi da visitare potrebbe continuare, ad esempio, con l’Esercito di terracotta, Pechino con la sua Città proibita, Shanghai o Guilin, la meta preferita dagli amanti della natura. Ma prima di arrivare, è necessario partire ed essenziale farlo senza pregiudizi, seguendo l’esemplare modello dall’autrice. La sua curiosità intellettuale e l’amore per il popolo e la storia cinesi sono, infatti, il fil rouge dei passi mossi lungo questi percorsi conosciuti personalmente, con il desiderio di arricchirsi spiritualmente, viaggiando e confrontandosi con l’altro.

Il mondo è aperto a tutti e ognuno di noi dovrebbe essere aperto al mondo.

Gilda Lomonte

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969