venerdì 06 dicembre 2019
 
Home  >  Recensioni
 

Il ritratto (di Londra) di Dorian Gray

  • Autore:

    Oscar Wilde


  • Titolo:

    Il ritratto (di Londra) di Dorian Gray


  • Editore:

    Mondadori


  • Pagine:

    288


  • Prezzo:

    8,50 €


Marzo 2013
Oscar Wilde pubblica il suo romanzo “Il ritratto di Dorian Gray” nel 1890, ambientandolo nella Londra vittoriana del XIX secolo. In una sorta di faustiano patto con il diavolo, il giovane e affascinante Dorian vedrà invecchiare al suo posto il dipinto fattogli da Basil, nel quale si rispecchierà anche la decadenza della sua anima, che porterà all’epilogo dell’opera.
 
A fare da sfondo alla vita di Dorian Gray e degli altri personaggi del libro, la City che con i suoi musei non può che ricordare uno degli aforismi del romanzo di Wilde: “La vita imita l’arte molto più di quanto l’arte non imiti la vita”. La capitale del Regno Unito, infatti, accoglie la nota Tate Gallery, la National Gallery (dove sono esposti, tra gli altri, dipinti di Van Gogh, Caravaggio e Leonardo da Vinci) e il British Museum, per citare solo alcuni dei musei da visitare.
Passeggiando per la città, il Tamigi collega le principali attrazioni, partendo dal Big Ben e dall’Abbazia di Westminster fino alla Torre di Londra e al Tower Bridge. Senza dimenticare il cuore di Londra con i suoi innumerevoli parchi (come, ad esempio, Hyde Park e Regent’s Park o il vicino Greenwich Park) oppure il tradizionale cambio della guardia a Buckingham Palace, Covent Garden, il “segreto” Neal’s Yard e Notting Hill con il suo mercatino dell’usato. A proposito di shopping, Soho, Oxford Street e Camden Town sono mete indiscusse, mentre a completare l’offerta contribuiscono teatri, pub e le immancabili fish & chips!
 
Gilda Lomonte
 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969