sabato 07 dicembre 2019
 
Home  >  Nazioni
 

Africa » Repubblica Del Congo

Repubblica del Congo (nome ufficiale République du Congo), stato dell'Africa centroccidentale, affacciato a sud-ovest sull'oceano Atlantico.
Confina :
- a nord con il Camerun e la Repubblica Centrafricana
- a est e a sud con la Repubblica democratica del Congo
- a sud-ovest con l'Angola (enclave di Cabinda)
- a ovest con il Gabon.

Il paese ha una superficie totale di 342.000 km² e un'estensione costiera di 169 km. La capitale è Brazzaville.
Il territorio è formato da una fascia costiera lungo l'oceano Atlantico, bassa e sabbiosa, bordata da una stretta pianura bruscamente interrotta dalle alture della dorsale del Mayombe (con un'elevazione media di 550 m), ricoperta da foreste e attraversata da corsi d'acqua, come il Kouilou.

A est della dorsale si trova la fertile vallata del fiume Niari, principale zona agricola del paese; a nord si estende la regione centrale dell'altopiano Batéké, attraversato dai numerosi affluenti dei fiumi Congo e Ubangi. Il bacino del Congo, che per un lungo tratto segna il confine con la Repubblica democratica del Congo, occupa gran parte dei territori nordorientali e verso nord digrada in un bassopiano paludoso.

Il clima è tropicale,
con temperature elevate e un alto grado di umidità; nonostante la fredda corrente di Benguela abbia un effetto mitigante sulla zona costiera, la temperatura media è intorno ai 23,9 °C. In quasi tutto il paese si hanno due stagioni secche e due piovose; le precipitazioni vanno in media dai 1.520 mm ai 2.030 mm annui e sono più abbondanti nelle zone montuose.
Nelle zone meno piovose (altipiani e regioni di nord-est) la vegetazione è quella tipica della savana, mentre nelle zone con abbondanti precipitazioni sono diffuse fitte foreste pluviali; queste ricoprono il 66% (2005) del territorio e costituiscono la più grande risorsa naturale del paese, fornendo legnami commercialmente importanti come l'okoumé. La fauna è molto diversificata e abbondante: tra i mammiferi, l'antilope, la giraffa, il ghepardo; diversi rettili, tra cui il coccodrillo, oltre a numerose specie di uccelli.

Nel 2007 la popolazione era di 3.800.610 abitanti, con una densità media di 11 unità per km². La popolazione è composta da cinque etnie, delle quali la più numerosa, pari al 50% del totale, è quella dei bakongo, che occupa i territori nei pressi e a sud-ovest di Brazzaville; il gruppo dei bavili vive sulla costa, quello degli mboshi nella zona di passaggio dalla savana alla foresta nella parte settentrionale del paese, quello dei sangha nelle foreste del nord; nella regione settentrionale vive anche un numero limitato di pigmei, quasi del tutto scomparsi dalle altre regioni.

La lingua ufficiale è il
francese; sono tuttavia diffusi numerosi idiomi locali, come il lingala e il kikongo, appartenenti al ceppo bantu (vedi Lingue africane).
Le religioni principali sono quella cattolica e quella animista; circa il 10% della popolazione è protestante, e il 3% musulmano.
l 54% della popolazione vive in aree urbane.
La capitale, Brazzaville, è il maggior centro industriale del paese; altre città di rilievo sono Pointe-Noire, primo porto del paese, Loubomo, Nkayi, Mossendjo e Ouesso.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969