venerdì 06 dicembre 2019
 
Home  >  Nazioni
 

Africa » Somalia

Somalia (nome ufficiale Jamhuuriyadda Dimoqraadiga Soomaaliya, Repubblica Democratica di Somalia), stato dell'Africa orientale che si affaccia a nord sul golfo di Aden, a est e a sud sull'oceano Indiano; confina a sud-ovest con il Kenya, a ovest con l'Etiopia e a nord-ovest con Gibuti.

Ha una superficie di 637.700 km² e un'estensione costiera di 3.025 km. La capitale è Mogadiscio.
La Somalia, pur presentando una cospicua fascia costiera, possiede pochi porti naturali. A nord del golfo di Aden si estende una pianura rivierasca, mentre la parte settentrionale del paese è dominata da una serie di catene montuose che presentano in media elevazioni comprese tra i 915 e i 2.135 metri. Un aspro altopiano, che dai 500 m si abbassa fino ai 183 m nell'estremo sud, occupa la sezione meridionale interna, mentre un'ampia pianura costiera, con molte dune sabbiose, si affaccia sull'oceano Indiano. L'altopiano meridionale è attraversato dai due maggiori corsi d'acqua del paese: lo Uebi Scebeli, che scorre nella zona centrale, e il Giuba nella zona più meridionale.

Il clima della Somalia è di tipo tropicale e subtropicale, con condizioni di aridità e di semiaridità. La temperatura media è di circa 28 °C, ma può presentare valori minimi che raggiungono gli 0 °C nelle zone montuose, e massimi di 47 °C lungo la costa. Lo spirare dei monsoni determina una stagione secca da settembre a dicembre, e una stagione piovosa da marzo a maggio. La media annua delle precipitazioni è di soli 280 mm.

La vegetazione è caratterizzata da vaste estensioni di savana, dove crescono soprattutto arbusti spinosi e alberi di acacia. Sui versanti dei rilievi sono presenti specie arboree dalle quali si ricavano resine aromatiche quali incenso e mirra. Nel sud del paese si trovano eucalipti, euforbie e alberi di mogano. La fauna è abbondante in tutto il paese e comprende, tra i mammiferi, l'elefante, la giraffa, il leopardo, il leone e la zebra, oltre a numerose specie di rettili velenosi; il coccodrillo popola i fiumi.

Nel 2007 il paese aveva una popolazione di 9.118.773 abitanti, con una densità media di 15 abitanti per km².
La maggioranza della popolazione è costituita da somali, un popolo appartenente all'etnia cuscita con una rigida struttura sociale suddivisa in clan (detti rer), accomunati tuttavia dalla lingua, dalla religione e dalla tradizione culturale. Nella zona meridionale del paese vive una piccola minoranza di lingua bantu; altri gruppi minoritari sono costituiti da arabi, indiani, italiani e pakistani. La popolazione è composta perlopiù da pastori, nomadi o seminomadi.

Le lingue ufficiali sono il somalo (vedi Lingue africane) e l'arabo, ma vengono parlati anche l'inglese e l'italiano.
La religione più diffusa è l'islam di tradizione sunnita.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969