venerdì 22 novembre 2019
 
Home  >  Sport
 

Agli Europei di Tennistavolo l'Italia brilla d'oro

Luglio 2019 - Dopo sei giorni di gare ai Campionati Europei Veterani di Budapest è tempo dei bilanci finali, promozionali, d'immagine e tecnici sulla partecipazione del gruppo italiano, il più numeroso di sempre (quasi 100 atleti presenti).

Positivo non solo a livello agonistico ma anche il riscontro d'immagine: eravamo tra i più eleganti con il nostro completo blu azzurro, apprezzato quasi da tutti. L'Italia brilla d'oro grazie al doppio, con la coppia CIcchitti-Yang Min che ha conquistato il tabellone di doppio regalandoci l'ambita medaglia.

Nell'over 40 maschile i nostri atleti migliori (Mantegazza, n° 42 delle classifiche italiane e Vai n° 81) sono arrivati nei 64. La gara è stata vinta da Cédric Merchez, che ha avuto un best ranking 315 nelle classifiche ITTF.
Nell'over 50 maschile il nostro Yang Min è stato battuto in finale da Ivan Vitsek, che ha avuto un best ranking 231 nelle classifiche ITTF. Bisi Alessandro (n° 226 Fitet) è arrivato nei 32,
La Rocca (287), Roncolato (227)  e Giovanni Bisi (569) sono arrivati nei 128.
Nell'over 60 maschile solo Cicchitti (140) è arrivato nei 32, gli altri 4a ctg hanno passato al massimo un turno. Ha vinto János Kovacs, di cui non ho trovato traccia nello storico delle classifiche ITTF, ma in semifinale è arrivato il russo Bannikov (sul podio anche nel doppio) che è stato intorno al n° 900 nelle classifiche ITTF. 
Nell'over 65 un solido 4a ctg come Ceciliato (926) è arrivato nei 128, mentre un tenace 5a ctg come Urrai è arrivato nei 64. Il torneo è stato vinto da David Mahabir, che in carriera è arrivato intorno al n° 800 delle classifiche ITTF.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969