martedì 21 novembre 2017
 
 

In Messico, alla scoperta del parco marino del Musa di Cancun

Luglio/Agosto 2016 - Che voi siate sommozzatori appassionati o no, amanti dell'arte o meno, non potrete perdere l'esperienza di tuffarvi nelle cristalline acque che bagnano le coste del Mexico, nuotando tra pesci colorati e centinaia di sculture collocate sul fondo del mare tra Isla Mujeres e Punta Nizuc.
Ci troviamo infatti a nord della Penisola dello Yucatan presso il Museo Subacuatico de Arte (MUSA) nato nel 2009  e fondato da Jaime González Cano, direttore del Parco Nazionale Marino, Roberto Díaz Abramo, allora Presidente del Cancun Nautical Association e dallo scultore inglese Jason deCaires Taylor.
Il parco marino è composto da oltre 500 sculture a grandezza naturale rappresentanti donne, uomini, bambini di differenti età ed etnie; è una  delle più grandi ed ambiziose attrazioni  subacquee di arte contemporanea del mondo.
Il Museo si propone di dimostrare l'interazione tra arte e scienze ambientali. Tutte le sculture sono fissate al fondo del mare e realizzate con materiali speciali utilizzati per promuovere la vita del corallo occupando  una superficie di oltre 420sq metri di substrato sterile per un peso di oltre 200 tonnellate.
Il Cancun-Isla Mujeres Marine Park è uno dei fondali più visitati del mondo, con oltre 750.000 visitatori ogni anno e, negli ultimi anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali. Un’esperienza unica da vivere durante il vostro soggiorno a Cancun.
Il Mexico è un paese benedetto per la sua bellezza e varietà di paesaggi. Due oceani, Atlantico e Pacifico che, bagnando le sue coste contribuiscono a determinarne il clima; architettura preispanica, coloniale e moderna ed una gastronomia catalogata come...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969