domenica 24 settembre 2017
 
Home  >  In Valigia
 
Indietro  Pagina 1 di 9  Avanti

In Valigia

Luglio/Agosto 2016 – Mare o Montagna? Poco importa, purché si vada in campeggio.
Disegnata nel 2010 da Alex Shirley-Smith e Kirk Kirchev, la tenda sospesa Tentsile, potrebbe essere un’originale soluzione per  esperti campeggiatori ed anche per tutti coloro che, quest’estate, vogliono vivere una nuova esperienza all’insegna dell’avventura.
Può essere sospesa a qualunque altezza, al riparo da insetti e umidità.
Inizialmente erano necessari almeno due alberi per montarla, ma, riprogettata nel 2014, in assenza di tronchi a cui agganciarla, Tentsile permette di essere montata nella sua più tradizionale veste di tenda da campeggio fissata al terreno.
Ne esistono di svariate misure e tipologie: le più piccole sono in grado di accogliere fino a un massimo di tre campeggiatori, mentre le più grandi offrono l’occasione di costruire due diversi livelli, ospitando così sei persone contemporaneamente. Ce ne sono alcune ancora più bizzarre a forma di goccia oppure ispirate alle case mobili dei popoli nomadi asiatici e dei nativi indiani d’America.
Possono essere acquistate direttamente sul sito Internet www.tentsile.com, dove è possibile consultare i prezzi, scegliere fra differenti modelli e colori e guardare video di spiegazione per comprendere appieno come vivere al meglio questa esperienza.
Un’amaca, insomma, con la sicurezza di una tenda, ma anche una moderna rivisitazione della casetta sull’albero unita al fascino e alla magia del tappeto volante, così da rendere reale la sensazione di sentirsi un tutt’uno con la natura in una sorta di esperienza panica.
 
Veronica Elia
 

Giugno 2016 - Da DELSEY la prima valigia francese connessa. Dopo due anni di ricerca e sviluppo, DELSEY presenta il suo primo prototipo di valigia connessa al telefono, una valigia creata appositamente per soddisfare tutte le esigenze dei viaggiatori; autonomia, connettività e sicurezza.
Il modello, che si chiama Pluggae ed è stato sviluppato dopo due anni di ricerca, prevede numerose funzionalità create appositamente per agevolare i viaggiatori dalle numerose preoccupazioni che un viaggio può comportare.
Prima della partenza: l’indicatore di sovraccarico aiuta a evitare spiacevoli sorprese in tema di eccedenza di peso della valigia al momento del check in. Una checklist del viaggio consente di verificare che nulla sia stato dimenticato.
Durante il viaggio: l’alimentatore incorporato consente di ricaricare il proprio smartphone o tablet ovunque, senza doversi contendere le eventuali prese per le ricariche disponibili negli aeroporti.
Una volta a bordo: la app di Pluggae conferma la presenza del bagaglio a bordo dell’aereo con una notifica, un notevole passo avanti in ambito di sicurezza considerando i numerosissimi bagagli smarriti ogni anno.
L’applicazione fornisce anche informazioni in tempo reale sul volo e sulle condizioni meteo all’arrivo.
All’arrivo: il sistema di verifica comunica al passeggero se la valigia è stata aperta durante il viaggio, incrementando la sicurezza e garantendo un viaggio più tranquillo. Il sistema di apertura e chiusura funziona con la lettura delle impronte digitali.
E’ inoltre presente un sistema di illuminazione interna che consente di trovare più facilmente gli oggetti all’interno della valigia. Per ascoltare la musica preferita, Pluggae è dotata anche di altoparlanti incorporati che si connettono allo smartphone.
Potete scoprire la nuova valigia Pluggage sul sito di Delsey e votare le vostre funzionalità preferite. I giudizi degli utenti determineranno lo sviluppo e l’adattamento del modello in futuro.

"Pluggage è il risultato di due anni di duro lavoro. In DELSEY abbiamo sempre l’ambizione di realizzare un miglioramento reale al di là del bagaglio in sé. Le nostre innovazioni all’avanguardia hanno l’unico obiettivo di soddisfare le esigenze dei clienti. Come azienda leader mondiale nel design e nell’innovazione nel settore dei viaggi, è importante per noi conoscere le preferenze degli utenti e dei viaggiatori di tutto il mondo” dice Catherine De Bleeker, direttore marketing di DELSEY.
Potrete trovare ulteriori informazioni consultando il sito ufficiale: http://www.delseypluggage.com/it/#home

Katia Bossa

VIAGGIARE SENZA FRONTIERE NELL’ERA TECNOLOGICA
Novembre 2015 – Cosa penserebbe oggi il più grande esploratore di tutti i tempi, Marco Polo, trovandosi di fronte ad uno smartwatch in grado di rivoluzionare il suo modo di viaggiare? Di certo, se avesse avuto a disposizione speciali visori capaci di riprodurre virtualmente il mondo reale in 3D, Il milione l’avrebbe scritto senza allontanarsi da Venezia!
Forse prima d’ora nemmeno noi, uomini contemporanei, avremmo potuto immaginare una diffusione globale, nel settore  del travel, di nuovi dispositivi, robot e oggetti indossabili e connessi ad internet.
Eppure Amadeus, leader mondiale nella distribuzione di tecnologie avanzate per il turismo, e la società di ricerca e consulenza turistica americana  Phocuswright hanno messo in evidenza in che modo in pochi decenni, il traveller journey verrà arricchito con nuove esperienze attraverso la tecnologia mobile, senza però modificare il comportamento del viaggiatore. A cambiare saranno invece i momenti di contatto tra quest’ultimo e l’operatore, i quali potranno interagire in tempo reale al fine di migliorare proprio la qualità del viaggio.
Secondo Tommaso Vincenzetti, Marketing e Business Development Director Amadeus Italia, "è necessario che gli operatori del mondo dei viaggi tornino a dialogare con il viaggiatore, coinvolgendolo dalla ricerca fino alla prenotazione, e responsabilizzandolo nella selezione dei servizi di viaggio. In questo senso, è importante evolvere e adattarsi ai cambiamenti in corso abilitati dall'innovazione, aprendo nuove strade di dialogo”.
Come rivelano i dati europei, il 65% dei viaggiatori ricerca voli dal proprio smartphone e  il 25% ne completa l'acquisto tramite il dispositivo; la percentuale sale al 30% se si tratta di prenotare hotel.
Inoltre, Francesca Benati, Amministratore Delegato e General Director Amadeus Italia, sottolinea che "ben il 42% dei viaggiatori mondiali oggi sono ‘Connected Travellers’, dotati di smartphone che usano sia per pianificare che per effettuare prenotazioni” e che queste "stanno sempre di più diventando un’abitudine dei viaggiatori. Gli stessi viaggiatori riconoscono nel proprio smartphone il miglior strumento di prenotazione sia in fase di ricerca che durante il viaggio stesso”.
In futuro le aziende creeranno un’unica piattaforma tecnologica in grado di ridefinire le attività di organizzazioni, compagnie aeree e, più in generale, degli operatori del settore.
Inoltre un gruppo di ricercatori sta sviluppando un nuovo congegno per polpastrelli con cui controllare, direttamente con le dita, secondo la modalità di un mouse, dispositivi esterni; nel frattempo, in Massachusetts stanno lavorando per commercializzare il timbro biologico, una tecnologia elettronica allungabile morbida e conforme al corpo umano che vi rimanga attaccata mentre la persona si muove.  
Anche gli abiti e le scarpe diventeranno sempre più funzionali in quanto saranno in grado di registrare diverse informazioni come ad esempio la distanza percorsa, la velocità e le condizioni fisiologiche dei viaggiatori.
Le fotocamere di smartphone e tablet potranno invece essere utilizzate per riconoscere gli elementi del mondo fisico e fornire diverse indicazioni a riguardo. Infine, oltre a questa realtà definita aumentata, ci sarà la possibilità di ricorrere ad una realtà virtuale grazie alla rappresentazione in 3D dei luoghi che il viaggiatore andrà a visitare.
Per il momento, però, dovremo “accontentarci”, alla faccia di Marco Polo, di introdurre nel nostro look smartwatch, bracciali e gioielli dal design accattivante, attraverso i quali ricevere notifiche, tenersi aggiornati, gestire alcuni aspetti dei propri viaggi, effettuare pagamenti e salvare biglietti aerei.
 
 
Veronica Elia

Settembre 2014 - Rivoluzione in spiaggia: arriva l'asciugamano autopulente.
Basta con la sabbia fastidiosa che si attacca alla pelle e crea fastidiosi arrossamenti, quest'estate c' è il Sandless beach mat il telo da mare che non si insabbia! Usato all'origine nelle operazioni militari per contenere la polvere durante il decollo e l'atterraggio degli elicotteri, il telo è costituito da un innovativo materiale in grado di respingere sabbia, acqua e sporcizia. È formato da due strati di poliuretano che filtrano la sabbia appena cade sulla superficie e agiscono come filtro unidirezionale per impedire alla sabbia di riemergere attraverso la parte inferiore del tappetino quindi facendola scivolare verso il basso non riesce più a risalire. Brevettato dalla Hammacher Schlemmer, nonostante sia stato creato da diversi anni, è la moda del momento dell'estate appena iniziata; particolarmente indicato per i bambini ma apprezzato anche dagli adulti che possono godersi la tintarella senza dover continuamente pulire il costume.
Questa utile invenzione oltre a tenere pulito il telo per tutta la giornata, è anche molto igienico (in riparo da muffe e funghi) e rimarrà anche sempre asciutto perché non assorbe l'acqua. Munito di piccoli picchetti metallici ad ogni angolo potrete rilassarvi per l'intera giornata senza che il vostro telo voli via.  Molto pratico, resistente e antiscivolo, contenuto in una comoda borsa porta viaggio, rappresenta un accessorio molto utile per la vacanze...provare per credere! Disponibile nella versione per due o quattro persone, in colore blu o arancione, è possibile acquistarlo su Amazon a un prezzo compreso tra i  35 e 55 dollari.
Veronica Tessadro
 
Luglio/Agosto 2014 - Mares Icon HD Net Read, per un'immersione ad alta definizione. Per gli amanti del diving, Mares ha presentato il l'innovativo computer Mares Icon HD Net Read con display a colori LCD con sonda integrata per la lettura del consumo d'aria e con bussola digitale incorporata. L'invenzione, unica nel suo genere permette di tenere sotto controllo tutte le informazioni, grazie al suo software intuitivo che attraverso l'uso di grandi caratteri e il contrasto creato utilizzando colori diversi, rendono le informazioni che appaiono sullo schermo di facile, immediata e chiara lettura. Mentre fino a ora il computer per immersione era semplicemente un ricevitore passivo di informazioni, con la nuova tecnologia bidirezionale Mares, Icon 4.0 Black Edition è pronto a comunicare attivamente con il modulo bombola per un impareggiabile livello di sicurezza e facilità di utilizzo. La combinazione con display a colori ad alta definizione dell'ICON HD net ready con sonda porta le informazioni sulla pressione delle bombole ad un nuovo livello. L'Icon Hd net Ready visualizza la pressione delle bombole, il consumo di gas,ed il tempo residuo d'immersione con indicazioni estremamente intuitive grazie a un codice colori di immediata comprensione: i colori blu e verde indicano che la pressione è superiore alla metà, il rosso indica che la pressione è inferiore alla riserva, arancio e giallo vengono usati per i valori intermedi. Durante l'immersione, oltre alla normale modalità di navigazione EXTEND, i subacquei possono passare ad una seconda modalità di immersione PROFILE che mostra la curva completa dell’immersione in tempo reale. Inoltre, con la pressione di un tasto, si passa alla visualizzazione della bussola digitale che indica la direzione con un display di grandi dimensioni e facile lettura.
L'Icon HD può essere utilizzato con diverse miscele e consente l'uso di un massimo di tre miscele diverse durante una singola immersione. Il computer calcola il profilo di decompressione in funzione della miscela utilizzata, in modo da sfruttare al massimo il vantaggio di una decompressione con alte concentrazioni di ossigeno. La memoria del computer consente la memorizzazione di immagini e foto, comprese le mappe digitali di immersione che possono essere scaricate dal sito della Mares o da altri siti internet. In conclusione il nuovo sofisticato apparecchio si distingue per avere: un nuovo layout dello schermo completamente ridisegnato, un menù temporizzato per  cambiare alcune impostazioni entro 30 o sei metri, modalità notturna, grafico saturazione dei tessuti e allarme di crescita esponenziale delle soste decompressive, un miglioramento del contrasto del colore nella  modalità profilo e log book, un'aggiunta visualizzazione pressione della bombola in profilo  log book, il Dive Planner che consente di definire l’intervallo di superficie e calcolo delle immersioni con decompressione e una nuova batteria da 2800 ampere per una più lunga autonomia. Fino al 31 agosto chi compra Icon HD Net Ready avrà una sonda in omaggio. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.mares.com
 
Veronica Tessadro
Luglio 2012

E' una delle macchine fotografiche più affidabili al mondo, grazie alla sua resistenza alla polvere, alle intemperie e persino alle basse temperature polari, dato che può operare senza problemi fino a -10 gradi centigradi!
Stiamo parlando della Pentax 645D Japan con risoluzione da 40 mega pixel, un modello dedicato al paese del sol levante perchè la sua preziosa carcassa vanta una laccatura eseguita con la tecnica "urushi" a base di foglie d'argento, con il marchio fronte placcato oro. Questa macchina fotografica è disponibile solo su ordinazione, il regalo perfetto per un viaggio che si ipotizza davvero importante. E' disponibile solo su ordinazione (4 mesi l'attesa prevista).

l.m.


Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969