venerdì 18 ottobre 2019
 
 
Indietro  Pagina 1 di 12  Avanti

Manifestazioni

Luglio 2019 - L’estate avanza, così come le torride temperature, e mentre molti di noi sono ancora seduti alla propria scrivania non si può fare a meno di fantasticare sugli eventi in programma per i prossimi mesi.
 
A Malta è tempo di Isle of MTV
L’appuntamento annuale dedicato alla dance, che puntualmente riunisce alcuni degli artisti più famosi a livello planetario, è giunto ormai alla sua tredicesima edizione. L’evento, in programma il 9 luglio, è in realtà solo il clou di un’intera settimana dedicata al divertimento e alla musica. Sarà un continuo susseguirsi di feste a partire dall’after party ufficiale del concertone del 9 luglio, organizzato al Marrakesh del Gianpula Village. Seguiranno un sunset boat party l’11 luglio, mentre il 12 luglio sarà la volta dei DJ Rudimental nella Main Room del Gianpula Village.  Il 13 luglio è programmata la festa più hot con il pool party del Medasia, famoso fusion club sul lungomare di Sliema ed infine un altro panoramicissimo tramonto accompagnati dal set del DJ Martin Jensen che il 14 luglio suonerà alla sede maltese di Cafe del Mar.
 
Il festival di teatro e natura al Parco Nazionale Gran Paradiso
La prima rassegna di teatro completamente sostenibile, già cominciata nel mese di giugno, proseguirà con la sua seconda edizione fino al 21 luglio, nella naturale cornice delle valli piemontesi nel Parco Nazionale Gran Paradiso. Nel corso della manifestazione si alterneranno incontri, momenti di studio e di riflessione, stage formativi e, soprattutto, spettacoli di TeatroNatura
 
Isole Cook: benvenuti al Te Maeva Nui
La Polinesia Neozelandese non è fatta solo di bellezze paesaggistiche ma anche di una tradizione culturale ricca di ricorrenze e festività. In particolare, quest’estate l’apice dei festeggiamenti si raggiungerà dal 26 luglio al 5 agosto, quando i cookiani, in occasione del Te Maeva Nui, celebreranno la settimana dell’indipendenza con inni, danze e canti.
 
In Giappone per il Rugby World
Facciamo poi un salto direttamente a settembre, quando il Giappone sarà il primo Paese asiatico ad ospitare il Mondiale di rugby, un appuntamento davvero imperdibile!
 
V. E.

Febbraio 2019 – Cosa succede quando cinema e cucina si uniscono in un’unica arte?
A raccontarlo saranno l’Accademia Italiana della Cucina delegazione di Cortina d’Ampezzo e il 5 stelle lusso Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, che insieme daranno vita alla manifestazione “Cibo & Cinema”, in programma sabato 2 febbraio dalle ore 18.30.
La serata, introdotta da Franco Zorzet, coordinatore territoriale veneto dell’Accademia Italiana della Cucina, sarà un’incursione gastronomica nel territorio della cinematografia, a partire dal quesito “a te cosa ispira il cibo?”.
Alla curiosa domanda risponderanno le oltre 50 sequenze riunite in un solo video, proiettato nel corso della serata e contenente le più celebri scene sul tema: da John Belushi a Carlo Verdone, da Nanni Moretti a Julia Roberts, da Totò a Meryl Streep e da Gene Hackman a Jean Reno.
Seguiranno, poi, un aperitivo e la cena nel ristorante Il Gazebo del Cristallo, caratterizzata quest’ultima da un menu giocoso e ricco di riferimenti ai film proiettati in sala, molti dei quali girati proprio a Cortina.
Le portate, preparate dallo Chef Marco Pinelli, riprenderanno la narrazione arricchendola di gusto e sollecitando i sensi dei commensali che si divertiranno a cogliere le continue citazioni presenti al loro interno. Ci sarà dunque modo di assaggiare le polpette fantozziane del sadico professor Birkenmaier, seguite dal risotto della Pantera Rosa e dall’arrosto per gli amanti, in riferimento ad Amanti, di Vittorio De Sica e con protagonisti Marcello Mastroianni e Faye Dunaway. Infine, sarà la volta del tiramisù che conquista Catherine Zeta Jones in Sapori e Dissapori.
Accompagneranno la serata i vini di grande prestigio dell’Azienda agricola Graziano Merotto di Valdobbiadene, partner della Cantina didattica di Alma Wine Academy di Gualtiero Marchesi.
 
V. E.

 

Agosto/Settembre 2018 - Da New York al ​Castello Macchiaroli, Teggiano (Salerno)
La passione per la propria arte e l’amore per la terra d’origine ispirano BACAS (Borghi Antichi Cultura Arti e Scienze), un progetto che dà il via alla formazione di un Centro Internazionale di Arti e Cultura nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, proclamato Patrimonio dell'umanità dall’Unesco. Artisti visuali, scrittori, poeti, musicisti, alcuni originari della regione e altri americani innamorati del luogo, si riuniscono intorno a Pietro Costa, l’ideatore del progetto, artista, imprenditore, a New York, per molti anni collaboratore e installatore di mostre dei musei Guggenheim (New York, Bilbao e Venezia) e consulente dello scultore Richard Serra
Nasce così BACAS, il progetto che ha come obiettivo principale quello di allargare il dialogo artistico e intellettuale fra l’America e l’Italia e, nello specifico, favorire uno scambio continuo di energie creative attraverso un progetto multi-disciplinare che sostenga artisti e studiosi nella creazione del loro lavoro. BACAS offre residenze, ospita mostre, organizza laboratori, workshops universitari, seminari e conferenze e si prefigge di invitare nomi importanti della cultura americana e italiana, in collaborazione con le attività artistiche, culturali e sociali che già operano sul territorio, per ampliare e approfondire il dialogo con il contesto locale.
La casa di BACAS sarà il Castello Macchiaroli, situato nel delizioso borgo antico di Teggiano, il cuore del Vallo di Diano, la grande incantevole valle del Parco, circondata da montagne mozzafiato. 
Costruito intorno al dodicesimo secolo, il castello fu la fortezza dei principi di Sanseverino ed è stato teatro di importanti eventi storici come la Congiura dei Baroni, nel 1485. Rilevato dalla famiglia Macchiaroli nel 1860, il Castello è oggi sotto la guida di Gisella Macchiaroli, la nuova partner di BACAS.
La prima edizione di BACAS si terrà dal 6 al 16 luglio 2018 al Castello Macchiaroli, con il primo ciclo di programmazioni che includono, oltre a presentazioni letterarie e mostre visive​, le​ residenze artistiche, con gli scrittori Edmund White, Garnette Cadogan e Tiziana Rinaldi Castro (Direttrice dei Programmi Letterari/Italia - BACAS), lo scultore Arturo Ianniello, l’artista Karen J. Revis, l’architetto Rossella Siani (Direttrice dei Programmi d’Architettura - BACAS), oltre ai fondatori di BACAS,​ l’artista Pietro Costa ed​ il poeta Denver Butson.
Per questa prima edizione, BACAS ha stretto importanti collaborazioni, ​come ad esempio con​ Lo Studio 2111- Fabrizio Caròla e Associatiche condurrà un workshop di architettura applicata in collaborazione con ​l'Università Federico II di NapoliEnrico Dini, fondatore della D-Shape condurrà ​un simposio sulla stampa 3-D per realizzazioni architettoniche. ​Altra gradita collaborazione sarà quella con la scuola di scrittura Molly BloomLeonardo Colombati, fondatore della scuola e direttore della rivista Nuovi Argomenti, terrà un seminario di scrittura creativa dal titolo "Immaginare è conoscersi" (12,13,14 luglio).
Nel Programma di Bacas Segnaliamo le seguenti mostre:
-Andrea Pennisi & Virginia Caldarella Trattato di Anatomia Emozionale 6 luglio -30 settembre Castello Macchiaroli, Teggiano (SA) ingresso libero
Mostra delle tavole originali che illustrano il libro Trattato di Anatomia Emozionale. Ispirato al Trattato di Anatomia di Leonardo Da Vinci ed alla Teoria Umorale di Ippocrate, questo surreale “Trattato” attribuito al fantomatico Melanio da Colìa, erudito di mali e terapie emozionali, vissuto in epoche immaginifiche, illustra e descrive i mali tipici del poeta e del sognatore, del pirata e del selvatico, i veleni e gli antidoti che animano e contaminano la nostra ”anatomia emozionale”. 
-Grace Morgan Topografie Trovate 6 luglio- 30 settembre Castello Macchiaroli, Teggiano (SA) ingresso libero
Grace Morgan è una fotografa di Brooklyn, NY. Ha iniziato a fotografare street art durante una lunga camminata a Oaxaca, e da allora è alla continua ricerca fotografica di interpretazioni di “arte di strada” in città di tutto il mondo, tra cui Berlino, Beirut, Cartagena (Colombia), Cagliari, Milano e San Francisco. Percorrere le città in cui viaggia a piedi le ha permesso di scorgere in queste forme di arte urbana una potenza comunicativa e riflessiva allo stesso tempo. 
Ha esposto le sue opere alla galleria d’arte Vespa Projects Gallery a Brooklyn, NY.

 
Giugno/Luglio 2018 - Universo Assisi 2018 A Festival in Secret Places è un grande evento che unisce la musica contemporanea, poesia, letteratura, filosofia, cinema di animazione, teatro, architettura e danza. Arti performative dalla dirompente portata saranno protagoniste e veri e propri attivatori dei luoghi meno consueti e più affascinanti del territorio assisano, in un'ottica di valorizzazione del territorio. È il caso del Complesso ex Montedison di Santa Maria degli Angeli, finora sconosciuto. Un lancio in una location simbolo del patrimonio architettonico post-industriale, una location simbolo del patrimonio architettonico post-industriale. 
Un festival ideato dalla Città di Assisi, ed organizzato in collaborazione con Fia, Fondazione internazionale Assisi (presente il presidente Giulio Franceschini), giunto alla 2° edizione ma che si estende a una settimana di performance, dal 21 al 29 luglio. Strutturato in diverse sezioni che vanno dalla Musica al Teatro, dall’Architettura al mix di Assisincontra (con letteratura, poesia, filosofia, giornalismo), senza trascurare i bambini con i tanti laboratori della sezione Kids al “Pincio” e le visite guidate, gratuite, in collaborazione con CoopCulture, Assoguide e Gaia Assisi.
Gli appuntamenti imperdibili 
Per la musica:
Michael Nyman, celebre per le sue composizioni che hanno dato vita alle colonne sonore di pellicole indimenticabili (come Lezioni di piano, I misteri del giardino di Compton House, Gattaca - La porta dell'universo, Fine di una storia), con l’esclusivo “Piano solo concert” (26 luglio, alle 21.30, sagrato dell’abbazia di San Pietro); Michele Placido che porterà in scena “Gloriosus Franciscus”, un’opera unica prodotta, anche questa in esclusiva, per “Universo Assisi” (29 luglio, alle 21.30, sul sagrato della basilica di Santa Maria degli Angeli); l’unica tappa italiana del tour dei Cie Toula Limnaios con “Tempus Fugit”, uno spettacolo di danza contemporanea che la compagnia eseguirà nella cripta dell’Abbazia di San Pietro, alle 21.30 (per il 24 luglio è invece organizzata una masterclass, alle 17.30). Antonella Ruggiero sarà in concerto con “Souvenir d’Italie” al Fai Bosco di San Francesco (29 luglio).
Per la letteratura:
Un'intera sezione di appuntamenti “Assisi incontra”, dedicata al confronto con personalità del mondo della letteratura, poesia, filosofia, giornalismo e architettura, curata dallo scrittore Gianluigi Ricuperati con Ipw (Institute for Production of Wonder), che con il suo Faust, primo esperimento in Italia di “night shop” a Torino, sta riscuotendo un incredibile successo. Ricuperati porterà questo suo progetto ad “Universo”, uno spazio di incontro, allestito in collaborazione con Boero Vernici, che si attiverà in tarda serata per creare fermento con il pubblico della rassegna.
Gli imperdibili: l'appuntamento con Iacopo Barison, che ha collaborato come autore al libro-rivista “Sbam” con Jovanotti, in occasione dell’uscita del suo album “Oh, vita!”, e quello con Vinicio Marchioni con “La più lunga ora”.

ARCH+ ART DAY: 24 luglio 

Uno dei fiori all’occhiello del festival sarà ARCH+ART DAY, una giornata tutta dedicata al design: chi arriverà in città il 24 luglio, oltre alla mostra “La partizione del sensibile” di Antonio Ottomanelli in dialogo con le opere di Luigi Ghirri e Gordon Matta Clark, a Palazzo Monte Frumentario, e all’installazione visiva di Luca Trevisani all’ex Montedison, (dall’emblematico titolo 38° 11' 13.32" N 13° 21' 4.44" E  - 43° 03' 23.9" N 12° 35' 19.2 E, ispirato alle grotte dell’Addaura, in Sicilia), troverà due grandi nomi ad alternarsi sotto il Tempio della Minerva, a partire dalle 19.30: la designer spagnola Patricia Urquiola, che converserà con lo scrittore Gianluigi Ricuperati sul suo studio dedicato a “La Stanza di Proust”, così da scoprire cosa unisce letteratura e design, e a seguire Bjarke Ingels, l’architetto danese sulla cresta dell’onda per i suoi progetti avveniristici, che dialogherà “Sul futuro rosso” con Joseph Grima.
Una maratona di design, architettura e arti visive dedicata agli appassionati del settore, ad ingresso gratuito.

Acquisto biglietti:
Sarà possibile prenotare i biglietti ad ingresso gratuito, ma con prenotazione obbligatoria.
Galleria le Logge, in Piazza del Comune (piano terra di Palazzo dei Priori), ad Assisi, presso l’info point seguente orario: fino al 17 luglio, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.30, dal 18 fino alla fine del festival, dalle 10 alle 21.


 
Giugno/Luglio 2018 - Dal 22 giugno al 1° luglio torna Andermatt Swiss Alps Classics, il festival di musica classica nella Valle Orsera nato nel 2017 che si è immediatamente imposto tra gli eventi imperdibili per gli appassionati. Riconosciuto come uno dei festival più importanti della Svizzera, l’Andermatt Swiss Alps Classics regala ai partecipanti l’emozione di assistere a concerti dei più affermati artisti internazionali e a workshop con esperti del settore incorniciati in alcune delle location più suggestive sulle Alpi Svizzere, a sole 2 ore da Milano.
Filo rosso dell’edizione 2018 è la “famiglia”. Protagonisti saranno infatti celebri duo familiari: dalle sorelle francesi Katia e Marielle Labéque al piano, a Elena Bashkirova e Michael Barenboim che si esibiranno al piano e al violino insieme al trio padre-figli Clemens, Dominik e Benedikt Hellsberg, fino a Hans e Martin Haselböck che suoneranno insieme all’orchestra Wiener Akademie.
L’artista più atteso è Lang Lang, il pianista prodigio di origine cinese che si esibirà il 30 giugno al teatro di Altdorf. Gli ospiti potranno acquistare un pacchetto VIP che offre accesso esclusivo all’esibizione dell’artista, il soggiorno in Deluxe Suite e la partecipazione all’esclusiva cena di Gala in compagnia dell’artista (pacchetto a partire da CHF 990 a persona in camera doppia).
The Chedi Andermatt, unico hotel 5 stelle lusso della destinazione, si riconferma main partner dell’evento. L’hotel, inaugurato a fine 2013 e affiliato a The Leading Hotel of The World e Swiss Deluxe Hotels, ridisegna gli standard del design e dell’ospitalità di lusso nell’arco alpino e si propone come mecca per viaggiatori esigenti.  Il resort comprende 124 camere e suite, l’incredibile Spa & Health Club con piscina interna panoramica di 35 metri, piscina riscaldata esterna di 12 metri, 10 Spa suite private, palestra di ultima generazione e il Japanese Restaurant a cui è stata assegnata 1 Stella Michelin

Ottobre 2017 - Tornano le Stelle al Merito Sociale, promosse dall’associazione non-profit Cultura&Solidarietà. L’appuntamento, ad ingresso gratuito su prenotazione, è per il prossimo 23 ottobre al Teatro dal Verme di Milano. Si rinnova, con questa nona edizione, un appuntamento che negli anni si è affermato come momento unico di confronto e di riconoscimento per tutti coloro che contribuiscono alla crescita sociale e al benessere delle popolazioni, spesso in modo sommesso.
 
“Tutti gli anni l’apertura della giornata è dedicata a un convegno che tocca nel vivo le problematiche socio-economiche. Quest'anno si caratterizza per l’attenzione particolare che abbiamo voluto dare al giornalismo d’inchiesta, spesso minacciato, da chi è ritenuto scomodo e d’intralcio ad interessi inconfessabili o semplicemente a difesa del familismo o della negazione del merito”, ha dichiarato Francesco VivacquaPresidente di Cultura&Solidarietà: “Ecco  giornalisti di diversa provenienza ed esperienza hanno aderito a confrontarsi su un argomento così delicato e importante per la stessa tenuta della democrazia, della uguaglianza, della solidarietà e della dignità delle persone. Parafrasando Stefano Rodotà, siamo considerati i promotori della Solidarietà come utopia necessaria”.

Per quanto riguarda il conferimento delle Stelle al Merito Sociale la Direttrice generale, Nadia Mazzon, ha voluto sottolineare come “la Giuria, questo anno abbia trovato buone ragioni per scegliere più donne delle scorse edizioni. Un riconoscimento dell’impegno costante del genere femminile e un buon segno sulla direzione che la società italiana ha intrapreso”.

Dopo il workshop sul giornalismo d’inchiesta che si terra dalle 10.30 alle 13, la sera, dalle 20 fino alle 23, è prevista la consegna delle Stelle al Merito Sociale.Tra i premiati di questa edizione si segnala un nome in particolare, Zahi Hawass, egittologo ed archeologo, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egizie, già ministro delle Antichità d’Egitto.
 
Il professor Hawass il 24 ottobre, alle ore 18.00, terrà una lectio magistralis presso il Circolo Cobianchi di Milano. L’ingresso è libero previa registrazione e fino a esaurimento posti. “La visita del professor Hawass ci onora e ci aiuta nella diffusione dei valori alla base della nostra missione, promuovere la cultura e solidarietà”, ha sottolineato Francesco Vivacqua: anche perché “l’Egitto è un Paese al quale tutti dobbiamo qualche cosa, fa parte della storia di ciascuno di noi e merita di essere raccontato e scoperto con il suo carico di tradizioni, bellezza naturali e storia millenaria. Per questo ringrazio l’Ente del Turismo Egiziano in Italia che ci ha voluto affiancare”.
 
“Sono lieto che un testimonial d’eccezione come Zahi Hawass, noto egittologo ed archeologo, sia stato premiato con la Stella al Merito Sociale per la sua capacità di innovare la ricerca sull’antica civiltà egizia e per la sua passione nel divulgare i tesori del nostro Paese in tutto il mondo”, commenta Emad Fathy Abdalla, Direttore dell’Ente del Turismo Egiziano. “Colgo l’occasione per ringraziare Francesco Vivacqua, Presidente di Cultura&Solidarietà, e tutti coloro che con il proprio lavoro hanno trasformato questa manifestazione in una delle più importanti nell’ambito dell’impegno sociale. Ci auguriamo che questa iniziativa permetta ad un pubblico sempre più vasto di conoscere ed apprezzare il patrimonio culturale e paesaggistico dell’Egitto così come i valori e la tradizione millenaria della terra dei Faraoni”.
 
Gli altri premiati con le Stelle al Merito Sociale: Elisabetta Garzo, Presidente del Tribunale Napoli Nord, Francesca Vecchioni, presidente Associazione Diversity; Carlo Tavecchio, Presidente FIGC, Gianluigi Nuzzi, giornalista e scrittore; Cinzia Sasso, giornalista e scrittrice; Ercole Pignatelli pittore e scultore, Oscar Magi, Presidente Sezione Corte d’Appello di Milano; Maria Spadafora, nota fashion designer; Luigi Zoia, un grande filosofo Italiano; Rajae Bezzaz, di Striscia la Notizia; Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, Riccardo Bertollini, Presidente DNArt, Ivano Spallanzani, Presidente Banca di Sassari; Antonino Galliano, Governatore Lions Club; Federica Cantaluppi, dirigente del Comune di Milano; Suor Fulvia Ferrante della Cooperativa Martinengo.
 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969