sabato 25 settembre 2021
 
Home  >  L'editoriale
 

Adeguamento carburante, il mistero dei calcoli impossibili!

GIUGNO 2012

Mio fratello voleva finalmente prenotare le sue vacanze, ma per non fare brutta figura con il sottoscritto (e per non ritrovarsi con la brutta sorpresa di un bell'adeguamento carburante da pagare tra un mesetto) ha chiesto aiuto per capire a cosa potrebbe andare incontro (leggasi "quanto potrebbero spennarmi a sorpresa all'ultimo momento"). Armato di buona volontà e pronto a fare bella figura, prendo il catalogo del tour operator prescelto e mi metto a calcolare quanto potrà essere il suo adeguamento, calcolo in teoria molto facile dato che mancano solo poche settimane alla partenza di agosto! E poi problemi non ne avrò perché tutto è ben indicato nel contratto e nel catalogo, no?

Presa allora carta e penna, mi sono messo a fare i primi conti pensando di impiegarci pochi minuti, ma come primo inizio niente da fare, perchè non ho capito niente di quanto leggevo. Ecco il riepilogo della mia nottata insonne, sperando di non tediarvi troppo.

Sul cambio euro/dollaro ci siamo, nessun problema, ho preso il valore da catalogo, quello del giorno, e il gioco è fatto. 

Per il carburante il tour operator parla invece di un prezzo di 610$ a tonnellata, mentre il costo medio ponderato per il mio posto è indicato in 96,14€, quindi in euro… ponderato da chi? Boh, e chissà con quale aereo, con quanti posti a bordo, dato che ancora non si sa la compagnia! Ma non facciamo troppo i precisini, dai, da qualche parte bisogna pur iniziare no?? 

Per rilevare il prezzo attuale del carburante mi indicano di andare in un sito www.platt.com e di prendere il valore jet aviation fuel...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969