giovedì 23 gennaio 2020
 
Home  >  Sport
 

Milan, Montella al capolinea, Inter in prima linea, Juve e Napoli inseguono

Dicembre 2017/Gennaio 2018 -  Le strade di Montella e del Milan si sono separate, dopo lo 0-0 interno con il Torino, ha posto fine all'era Montella, un'esperienza quella dell'aeroplanino in rossonero decollata alla grande nel 2016, con un trofeo inaspettato a Doha contro la Juve con la conquista della Supercoppa Italiana, dopo aver bissato il successo in campionato che mancava da quattro anni grazie a gol di Locatelli.

Nonostante un girone di ritorno zoppicante, il tecnico campano ha riportato dopo quattro anni il Milan in Europa con una rosa poco piu' che mediocre, ma nella stagione in corso nonostante ingenti investimenti veleggiava fra il 7 e l'8° posto, rendendo ineluttabile conseguenza l'esonero, al suo posto Gattuso.

Anche la vicenda Donnarumma sta tenendo banco, il portierone rossonero, su suggerimenti del suo procuratore minaccia presunte violenze psicologiche, ora anche i tifosi hanno perso la pazienza con eloquenti striscioni...nella quale chiedono esplicitamente la cessione.

Diametralmente opposto l'umore sull'altra sponda del Naviglio, Spalletti al (quasi) termine del giro di boa è capolista con una squadra non eccelsa sul piano tecnico, ma tremendamente cinica con un Icardi monstre.

Elementi fondamentali per i nerazzurri sono Candreva e Peresic che sono fondamentali nei riferimenti per l'argentino, assieme alla rivelazione Milan Skriniar, ironia del destino il nome del difensore slovacco.

In casa Juve c'è sempre una squadra solida cinica e tenace capace di vincere al San Paolo, fortino...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969