venerdì 15 novembre 2019
 
Home  >  Shopping
 
Indietro  Pagina 2 di 7  Avanti

Shopping

Dopo l'apertura di un Booklet a Frassineto Po, quasi un anno fa, arriva nella Capitale il secondo outlet del libro italiano.

Si trova in via Silla 43, e la formula è la stessa: è possibile trovarvi libri fuori catalogo, edizioni rare, libri pronti per il macero. Il tutto a prezzi convenienti.

Per il resto, se nel vostro taccuino avete annotato degli ‘introvabili' e abitate a Roma, forse potrete trovarli lì.
Damasquino Mall e' il nuovo centro commerciale aperto a Damasco.
Localizzato vicino al gia' esistente Cham City Center, il mall si sviluppa su un'area di 24 mila metri quadrati ed e' il secondo per ampiezza a Damasco. All'interno del complesso sono ubicati circa 50 negozi, 6 tra ristoranti e caffe', un ipermercato di 7 mila metri quadrati e un centro per il tempo libero.

Un parcheggio da 16 mila metri quadrati per 500 auto completa l'opera. La gestione del centro commerciale e' a cura della societa' Aswaq Syria, cha ha anche firmato recentemente il contratto per la gestione del centro commerciale in costruzione a Homs, che si estendera' su 45 mila metri quadrati.
Il gruppo Coin sbarca in India e lo fa alla grande. In 5 anni aprirà 190 punti vendita.
Il risultato è stato possibile grazie a una joint venture con Brandhouse Retails Ltd, una delle società leader nel mercato retail indiano.
Prevista l'apertura di 190 negozi in India nel corso dei prossimi 5 anni. La joint venture avrà una dotazione di 9,5 milioni di euro per i primi 24 mesi.
La crisi non spaventa Morellato che, pur in tempi di magra, si lancia negli investimenti e apre il primo negozio monomarca di New York.
La boutique del gioiello, tenuta a battesimo dall'attrice Mena Suvari, ospite della serata inaugurale, si affaccia sulla centralissima Fifth Avenue e rappresenta una nuova tappa del progetto di espansione del brand italiano: l'apertura negli Usa arriva infatti a pochi mesi di distanza da quella degli store di Shangai, Panama, Cancun, Berlino e Sofia.
Ha aperto a Dobbiaco (Bz) il primo multibrand Store altoatesino del lusso, voluto dagli imprenditori Daniela e Franz Kraler secondo una nuova concezione di accoglienza, rivolta anche agli accompagnatori del Cliente. Il multibrand, riunisce circa 70 marchi internazionali del lusso, abbigliamento donna, uomo, bambino, calzature e accessori.

Oltre 600 mq suddivisi in tre piani con ampi corner - più 2000 mq di area esterna – concepiti non solo come area deputata alla vendita, ma anche come luogo di relax ed intrattenimento, attraverso un'insolita, attenta suddivisione degli spazi.
Il progetto parte dalle emozioni e dall'amore per la natura trasmesse dai Kraler, da un attento studio della storia e della cultura della regione, da un'accurata analisi dell'esigenze raccolte incontrando i diversi brands. Un luogo raffinato, caldo, non appariscente, discreto, all'avanguardia che segue l'architettura del territorio, prevede l'utilizzo di materiali naturali e si avvale del lavoro di artigiani locali.
Un'avventura che i Kraler sono riusciti a portare a termine grazie all'entusiasmo e alle capacità degli architetti Andrea e Luca Marastoni.
"Abbiamo pensato ad un nuovo concetto di negozio, in grado di offrire una speciale accoglienza non solo al Cliente ma anche ai suoi accompagnatori, trasformando il percorso della boutique in un momento rilassato e coinvolgente", spiegano Daniela e Franz Kraler.
"Vogliamo trasmettere a chi entra da noi emozioni e sensazioni che nascono dalla cultura e dalla storia delle nostre terre, da una particolare inclinazione all'ospitalità, dall'amore per la natura e la gente".
"Amiamo la nostra clientela e le loro famiglie e vogliamo farli sentire a casa. I nostri Clienti non sono solo acquirenti, ma amici importanti da coccolare" - proseguono - "Il benessere e la soddisfazione di chi entra in negozio sono da sempre il principio guida della nostra attività imprenditoriale"
.
Così, inusuale, trovi l'area camino con letture qualificate su moda, montagna, arte ed architettura e una piccola zona relax, progettata anche per accogliere amici disabili, con degustazioni di minuterie salate o delicatezze dolci, accompagnate da una selezione di caffetteria.
Per i bambini: uno spazio deputato al disegno e al gioco, con video in 3D e l'intrattenimento di personale qualificato multilingue.
Infine, l'area "coccole" per gli amici a quattro zampe

DANIELA E FRANZ KRALER
La famiglia Kraler è una classica famiglia mistilingue altoatesina.
Daniela (veronese di origine), Franz (altoatesino doc) ed il loro figlio ventenne Alex, ora impegnato all'Università di Verona, lavorano quotidianamente a contatto con il mondo dell'alta moda; con passione e sacrificio sono riusciti a realizzare un sogno imprenditoriale che non ha eguali. L'intuizione di credere nel mercato del lusso e la loro grande dedizione al lavoro, uniti ad una sensibile apertura verso il nuovo, hanno portato oggi a realizzare un'opera senza precedenti.

L'estro, il cuore e la caparbietà di Daniela, uniti alla perseveranza e costanza di Franz, hanno reso possibile la realizzazione di quello che è il più importante multibrand store dell'Alto Adige, della Stock House di Dobbiaco e del negozio "Franz Kraler" di Cortina con la piazza di proprietà antistante le vetrine, tutte oggi importanti realtà di riferimento per la moda.
Una Clientela di altissimo livello, che abbraccia personalità dello spettacolo, teste coronate, industriali, politici e personaggi dello sport, hanno contribuito a fare conoscere il nome "Franz Kraler" nel mondo, diventando punto di riferimento per i grandi marchi internazionali del lusso.

IL PROGETTO – STUDIO MARASTONI
Il nuovo negozio raddoppia i volumi del già esistente punto vendita - parte del famoso Grand Hotel di Dobbiaco residenza estiva dell'imperatore Francesco Giuseppe - e nasce da un progetto del 1903 mai attuato e mai approvato.
Il nuovo concept di negozio ha reso necessario un intervento globale per dotare delle più sofisticate attrezzature l'area magazzino ed ampliare la zona di vendita con la massima attenzione al benessere della Clientela.
Al piano terra trova collocazione il fulcro del negozio originale che mantiene inalterata la caratteristica distribuzione a box ingrandita, e migliorata nella sua vocazione di esposizione per capi di lusso donna.
Sulla sinistra entrando, dopo il reparto donna elegante, si sviluppa la zona trendy con un sistema innovativo per cambiare configurazione scenografica in pochi minuti senza stravolgere il negozio, soluzione)che sottolinea un carattere giovane e veloce, come la moda che espone.
Sulla destra l'uomo sportivo e, proseguendo, le collezioni più formali per una panoramica completa di marchi differenti in successione.
Al piano sottostante, un sistema di illuminazione ad hoc ed un arredamento post nucleare ospitano la zona calzature, icona della moda femminile contemporanea.
Al primo piano la zona bambini permette di dedicarsi con la dovuta calma, lontani dal passaggio dei piani sottostanti, alla scelta per gli abiti dei ragazzi o dei piccini. Una zona dedicata a loro per il divertimento ed il gioco, adiacente all'esposizione, aiuterà a non appesantire un compito che spesso risulta lungo e poco tollerato, specie dai più piccoli.
La zona accessori e la parte della cassa restano all'ingresso principale caratterizzando fortemente il primo impatto, e permettendo un sistema di pagamento separato e lontano da occhi indiscreti.
Uffici, magazzini particolarmente curati al piano, bagni e nurcery, deposito carrozzine e zona cani personalizzata all'esterno completano il quadro generale.
Come concetto distributivo un ampio magazzino di oltre 1000 mq sottostante il negozio, con importanti meccanizzazioni, abbraccia tutto il sedime del negozio sovrastante ed oltre, facilitandone le movimentazioni; piccoli magazzini disposti ai piani aiutano ad abbattere i tempi di attesa per i Clienti durante lo shopping.

LA FILOSOFIA PROGETTUALE
Principio guida della progettazione: il recupero e l'inserimento nel territorio con l'utilizzo di materiali naturali, avvalendosi anche del lavoro degli artigiani del luogo.
Non si tratta di un'architettura da spiegare, ma di spazi da vivere, da riempire, da indossare, da toccare - legno ferro – caldo freddo, fuoco pietra.
Un progetto nato dal cuore di Daniela Kraler, dalla fiducia di Franz Kraler verso le persone e dalla profonda passione di entrambi per il proprio lavoro.
E' stato scelto di seguire l'architettura del luogo, valutando attentamente gli stilemi del Grand Hotel Dobbiaco e della Stazione Ferroviaria, in modo da chiudere una triangolazione storico culturale sia dal punto di vista architettonico che logistico.
L'utilizzo di materiali naturali, e la realizzazione secondo gli standard Casa Clima, completano la filosofia voluta e trasmessa dalla famiglia Kraler per questa realizzazione.
"Un'esperienza coinvolgente iniziata con disegni a mano libera copiando i tetti dal vero di Dobbiaco, per poi evolversi su differenti livelli nel cercare di trasmettere il rispetto della terra su cui viviamo ed il desiderio, tutto umano, di permettere a chi visiterà questo spazio, di portare con sé emozioni e sensazioni solo lì provate", commentano gli architetti Luca ed Andrea Marastoni


I BRAND
ADAM JONES, AQUILANO RIMONDI, BALENCIAGA, BALLANTYNE, BALLY, BALMAIN, BARBA, BARBOUR , BEA YUK MUI, BLUE AREA, BLUMARINE, BLUNDSTONE, BOGLIOLI, BOTTEGA VENETA, BURBERRY, CARE LABEL, CHRISTIAN DIOR, DSQUARED2, DUVETICA, ERMANNO SCERVINO, ETRO, FAY, FENDI, FIDELITY, FRED PERRY, GAMME BLEU, GIULIANA TESO, GUCCI, HARNOLD BROOK, HOGAN, HOTEL PARTICULIER, HUNTER, ICHO NOBUTSUGU, J BRAND, JIMMY CHOO, JOANA DANCIU, JUICY COUTURE, KITON, KOVA&T, L'AGENCE, LINEA ROSSA, LORO PIANA, MARNI, MICHAEL KORS, MIU MIU, MONCLER, PAMELA H, PANTOFOLA D'ORO, PRADA, PT01, RALPH LAUREN, RIZAL, ROBERTO CAVALLI, RODA, SALVATORE FERRAGAMO, SANTONI, SCOGNAMIGLIO, SIMONETTA RAVIZZA, SKY, STAR CHIC, STELLA MCCARTNEY, TAGLIATORE, TOD'S, TRUE ROYAL, UGG, VICEDOMINI, WOOLRICH, YVES SAINT LAURENT.
The North Face, marchio leader mondiale nel settore dell'abbigliamento, dell'attrezzatura e delle calzature outdoor tecnicamente d'avanguardia, ha aperto il primo store monomarca nel Principato di Andorra.
Lo store, che è stato inaugurato ufficialmente al pubblico venerdì 17 luglio 2009, è collocato all'interno di uno dei principali centri commerciali del Principato.

Moderno e curato in ogni dettaglio, è collocato all'interno di uno dei principali centri commerciali del Principato, quest'ultimo vanta una clientela ampia e variegata. Lo Store si sviluppa su una superficie di oltre 130 mq2. Questa nuova apertura fa parte di una strategia del marchio che punta a raggiungere nuovi mercati oltre che consumatori..
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969