mercoledì 30 settembre 2020
 
Home  >  Lusso
 
Indietro  Pagina 1 di 6  Avanti

Lusso

Agosto/settembre 2020 – Four Seasons Hotels and Resorts, leader mondiale nel segmento dell’alta ospitalità, è pronto a prendere le redini del San Domenico Palace di Taormina. La storica location siciliana diventerà, così, il terzo hotel del brand in Italia.
Il San Domenico Palace si affacciata sulla baia di Taormina e sul Mar Ionio, lungo la costa orientale della Sicilia. L’hotel è caratterizzato da terrazze panoramiche sul mare e sull’Etna ed offre una serie di servizi esclusivi quali un beach club, giardini lussureggianti e diverse esperienze gastronomiche, tra cui il ristorante due stelle Michelin, Principe Cerami.
La struttura vanta, inoltre, interessanti radici storiche con camere ed ambienti che conservano l’architettura e le facciate del XV secolo.
Considerato uno degli alberghi più famosi al mondo, il San Domenico Palace ha accolto ospiti illustri come Oscar Wilde, Elizabeth Taylor e DH Lawrence. Nel 2017 ha, invece, ospitato il G7.
Prima dell’inaugurazione ufficiale sarà effettuata un’importante ristrutturazione guidata dal futuro Direttore Lorenzo Maraviglia, entrato in Four Season nel 2015. Al termine, l’hotel presenterà 111 camere e suite, un nuovo beach club con ristorante e il bi-stellato Principe Cerami. Ci sarà, poi, una spa all’avanguardia con sette sale trattamenti e una piscina coperta.
In questo modo, come ha affermato John Davison, Presidente e CEO di Four Seasons Hotels and Resorts, il San Domenico Palace diventerà un vero fiore all’occhiello Four Season in una delle destinazioni più affascinanti d’Italia.
 
B. P.

Luglio 2020 – Per l’estate 2020 Floating Life, società di charter e brokeraggio con sede in Svizzera, registra il tutto esaurito sulle imbarcazioni della sua flotta. Durante il post Covid-19, la barca privata rappresenta, ormai, un’isola esclusiva e felice dove trascorrere le proprie vacanze in sicurezza e privacy.
Riparte quindi il turismo, seppur con qualche titubanza; ma la voglia di cancellare i mesi trascorsi in casa con una vacanza in mare aperto ha fatto esplodere le richieste per mete come Liguria, Costa Azzurra, Corsica, Sardegna, Costiera amalfitana, isole dell’arcipelago toscano, Sicilia e isole Eolie.
Ma chi sono i clienti di Floating Life?
Si tratta soprattutto di famiglie poco numerose, coppie o nuclei di quattro persone. Non mancano gli appassionati della vita in barca e soprattutto gli stranieri, tra cui spiccano tedeschi, austriaci e clienti di Abu Dhabi. Rimangono in stand by gli inglesi perché al rientro la Gran Bretagna richiede tuttora una quarantena di quindici giorni. Gli spostamenti verso l’imbarco sono organizzati con mezzi propri o da Floating Life, qualora il cliente avesse l’esigenza di prenotare un volo aereo. Ma la personalizzazione dei servizi non finisce qui: l’azienda offre, inoltre, la possibilità di organizzare gite a terra anche con guide turistiche, riservare cene in luoghi particolari ed escursioni in zone d’interesse culturale e di piacere. 
Insomma, si può costruire un pacchetto di lusso completo, all’insegna del divertimento e della sicurezza sanitaria, assicurata attraverso una rigorosa procedura. All’atto dell’imbarco viene, infatti, compilata un’autocertificazione dove deve essere dichiarato lo stato di salute degli ospiti e i viaggi effettuati nei quindici giorni precedenti. Viene poi monitorata la temperatura corporea e si richiede il rispetto del distanziamento sociale di almeno un metro nel caso in cui non si tratti di un unico nucleo famigliare. La distanza tra equipaggio e ospite è assolutamente garantita ed anche lo staff viene costantemente controllato.
“Siamo soddisfatti del quadro che si sta delineando in questi giorni”, dice Andrea PezziniCeo di Floating Life. “Una delle nostre unità della flotta di barche di lusso in charter (dai 30 metri in su) è già fully booked. Bisogna tener conto che si tratta di una stagione corta con luglio e agosto quasi totalmente prenotati. Settembre è ancora un mese incerto, perché non è ancora chiaro il calendario scolastico, ma le nostre previsioni sono positive”.
Pezzini sottolinea, infine, come il mercato si stia orientando allo stesso tempo su barche usate, poiché la gente vuole vivere l’estate in sicurezza, mentre spiagge e villaggi sembrano non riuscire a rassicurare i turisti dal rischio di eventuali focolai. Del resto, cosa c’è di meglio di una vacanza in barca?
 
F. M.

Giugno 2020 - Mine & Yours Group, azienda italiana internazionale del settore luxury, riparte con la formula Members Club, per garantire ai propri ospiti un’accoglienza sicura e di vero lusso all’interno delle sue strutture Li Neuli Country Club di Porto Cervo e il Members Club di Lecce.
A differenza delle grandi catene alberghiere, Mine & Yours Group sviluppa concept ricettivi perfettamente inseriti e contestualizzati nell’ambiente circostante, grazie a un attento lavoro di personalizzazione e cura del dettaglio. In questo modo gli ospiti possono vivere un’esperienza esclusiva in totale privacy e riservatezza, secondo un particolare approccio al cliente molto più qualitativo che quantitativo, in linea con l’attuale filosofia post Covid che deve necessariamente tenere conto del rispetto del distanziamento sociale.
“L’esclusività della proposta e la specificità del target […] ci offre l’opportunità di cogliere un vantaggio competitivo rispetto ad altre realtà più mainstream” spiega Stefano Cuoco, Amministratore Delegato di Mine & Yours Group, il quale ha poi sottolineato come l’azienda abbia tutte le carte in regola per ripartire in sicurezza in questo momento difficile. “Alberghi e ristoranti, anche prima di questa fase sono stati per noi dei veri e propri presidi sanitari perché l’igiene degli ambienti e la corretta gestione della materia prima, sono stati al primo posto sin dall’inizio. In ogni caso, stiamo gestendo la componente legata all’aggiornamento dei protocolli sanitari e di sicurezza degli ospiti con estrema responsabilità e rigorosità adattandola nel migliore dei modi alla nostra tipologia di strutture.”
 
V. E.

Maggio 2020 - In attesa che gli alberghi di tutta Italia possano riaprire, sono tantissime le strutture che stanno pensando ad un piano d’azione per ripartire. Molti alberghi, come il Brunelleschi Hotel di Firenze, stanno offrendo la possibilità di acquistare un Hotel Bond, un voucher che rappresenta un vantaggioso investimento su un soggiorno futuro, con cui l’acquirente da un lato sosterrà la struttura scelta e dall’altro otterrà un incremento del valore di soggiorno rispetto al momento dell’acquisto.
Il Brunelleschi Hotel, nel cuore di Firenze e con ristorante 1 stella Michelin, è quindi pronto a proporre il suo Bond, prepagato e non rimborsabile, del valore di 400 Euro (al costo di 300 Euro) per un soggiorno entro il 24 dicembre 2020, selezionato all’interno delle numerose opzioni e tipologie di camere e suite.
Si tratta di un vero e proprio investimento di lusso, grazie al quale non solo si potrà rilanciare il settore alberghiero prima della fine dell’anno, ma anche gli entusiasti viaggiatori, fino adesso rimasti costretti in panchina, potranno tornare a viaggiare, almeno in Italia, con una formula allo stesso tempo vantaggiosa e solidale.
Per acquistare il Bond firmato Brunelleschi Hotel, la cui riapertura sarà comunicata via mail al destinatario del voucher, seguire direttamente il link https://www.blastnessbooking.com/sp_risultati_voucher_trattamenti.htm?dc=1771&id_affiliazione=&ordina=&id_stile=15728&nrand=1551885426&lingua_int=ita&id_albergo=18707&cat_service_0=on
 
F. M.

Aprile 2020 – Torniamo a parlare di prestigiosi riconoscimenti e, questa volta, lo facciamo all’interno del binomio Forbes Travel Guide e The Brando. Sì, perché l’eco-friendly luxury resort, un tempo buen ritiro di Marlon Brando a Tetiaroa, in Polinesia Francese, si è aggiudicato il Forbes Travel Guide Five-Star Hotel award, il rinomato rating di hotel di lusso, ristoranti e centri benessere in tutto il mondo. 
"A nome di tutto il team di The Brando, siamo entusiasti e onorati di essere insigniti del prestigioso Forbes Travel Guide Five-Star Hotel Award", afferma Richard Bailey, presidente e CEO di Pacific Beachcomber. "The Brando è un posto speciale e questo riconoscimento dimostra che il nostro commitment per combinare turismo di lusso e sostenibilità è ampiamente ripagato dall’esperienza dei nostri ospiti".
Il resort, accessibile solo via aerea, accoglie di fatto i propri ospiti in una cornice idilliaca, coccolandoli con una formula di ospitalità all-inclusive di gran classe e servizi senza compromessi. In particolare, degno di nota nella valutazione di FTG è l'impegno costante di The Brando per la conservazione dell’atollo e la sostenibilità garantendo altissimi livelli di servizio ed esclusività per i propri ospiti. The Brando è infatti la prima proprietà in Polinesia Francese ad ottenere la certificazione ambientale LEED Platinum, ad opera del Green Building Council degli Stati Uniti. Ha sviluppato diversi aspetti del turismo sostenibile e ospita la non-profit Tetiaroa Society, che conduce ricerche scientifiche, protegge gli antichi siti archeologici tahitiani, sviluppa programmi di educazione e formazione per le scuole e gli ospiti del resort e salvaguarda la fauna marina e terrestre dell’atollo. Tutti punti che confermano come, da oltre 60 anni, Forbes Travel Guide promuova un servizio a cinque stelle autentico che esemplifica i più alti standard di ospitalità.
È difficile ottenere un rating Forbes Travel Guide, e tutti i nostri vincitori Star-Rated” spiega Filip Boyen, CEO di Forbes Travel Guide “hanno dimostrato quanto incredibilmente meritino i loro riconoscimenti dimostrando dedizione nella loro passione per il servizio. Ci congratuliamo con tutti loro”.
 
V. E.

Marzo 2020 - 1.898 strutture selezionate in 73 paesi diversi; 107 nuovi ingressi, di cui 70 Five Stars, 120 Four Stars e 81 Recommended Hotel. Sono questi i numeri di Forbes Travel Guide, il servizio di valutazione a stelle e guida di viaggio che pochi giorni fa ha premiato i migliori hotel, ristoranti e spa del mondo, con il consueto obiettivo di sostenere “coloro che esprimono il meglio nei propri settori”, come sottolinea Filip Boyen, ceo di Forbes Travel Guide.
Quest’anno sono emersi come nuovi mercati internazionali quelli di Antigua, le Bahamas, Cambogia, Egitto, le Isole Fiji, la Polinesia Francese, le Seychelles e il Sudafrica.
Ma oltre alle new entries, Forbes Travel Guide ha confermato le 11 grandi star immortali che, da più di 20 anni, hanno mantenuto la loro classificazione 5 stelle: The St. Regis New York, Four Seasons Hotel Chicago, Four Seasons Resort Palm Beach, Four Seasons Hotel Boston, Four Seasons Hotel New York, The Beverly Hills Hotel, The Peninsula Beverly Hills, Viceroy L'Ermitage Beverly Hills, The Little Nell ad Aspen, The Point al Saranac Lake, New York and Twin Farms a Barnard, nel Vermont.
Come evidente, Four Seasons continua a essere il brand con il maggior numero di Five-Star hotel nel mondo, mentre Wynn Resorts ha ricevuto il più alto numero di riconoscimenti. Dal punto di vista delle città, Londra ha invece ribadito la propria posizione di capitale mondiale delle Five-Star.
 
B. P.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969