sabato 25 settembre 2021
 
Home  >  Lusso
 
Indietro  Pagina 1 di 6  Avanti

Lusso

Novembre 2020 – L’Hotel Britania di Lisbona, appartenente al circuito Heritage, vince il titolo di “Best Service” secondo gli Excellence Awards 2021 di Condé Nast Johansens.
Situato in un palazzo degli anni Quaranta del secolo scorso progettato dal famoso architetto portoghese Cassiano Branco, l’Hotel di charme Art Déco nel centro storico di Lisbona è una struttura ricettiva unica, molto simile ad un club esclusivo. È stato, infatti, restaurato in modo tale da valorizzare lo stile originale dell’epoca, ma con le comodità e i comfort richiesti oggi ad un hotel di alto livello.
Le 33 camere, tutte dotate di anticamera, sono arredate con splendidi mobili classici, mentre i bagni in marmo sono curati nei minimi dettagli. Estremamente spaziose e calde, sono inoltre munite di aria condizionata, cassaforte gratuita, TV satellitare, connessione internet gratuita, TV LCD, lettore DVD/CD, kit da bagno Molton Brown, asciugacapelli e accappatoi. A tutto ciò si aggiungono, poi, servizi esclusivi come la prima colazione a buffet, la biblioteca, il bar Impero, il servizio in camera 24 ore su 24, la lavanderia, l’utilizzo gratuito di computer e stampante con accesso a internet, videoteca e garage. Tutti plus che rendono l’Hotel l’indirizzo ideale per usufruire del miglior servizio, capace di soddisfare le richieste della clientela più esigente.
La premiazione, quest’anno, si è tenuta virtualmente lo scorso 2 novembre a Londra, dopo che già nel 2017 gli Heritage avevano raccolto consensi agli Awards for Excellence 2018 con la vittoria dell’Hotel Avenida Liberdade nella categoria “Best Luxury Value”.
Inoltre, lo stesso Hotel Britania non è di certo nuovo ai riconoscimenti internazionali: anche nel 2014 è stato premiato da Condé Nast Traveller come unico hotel Art Déco autentico esistente a Lisbona”.
 
B. P.

Ottobre 2020 - Il Qatar National Tourism Council ha annunciato l’inaugurazione di due nuovi hotel di lusso che apriranno tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021. Si tratta dell’Hilton Salwa Beach Resort & Villas e dello Zulal Wellness Resort, due nuove proposte luxury alla base della strategia di sviluppo turistico su larga scala del Paese che mira ad ampliare e diversificare l’offerta turistica in previsione dei mondiali di calcio FIFA World Cup Qatar 2022TM. 
Akbar al Baker, Segretario Generale del Qatar National Tourism Council e AD di Qatar Airways, in riferimento alle novità annunciate, ha commentato: "Nel corso di quest'anno e in preparazione della FIFA World Cup Qatar 2022TM, stiamo ampliando la nostra offerta turistica per garantire ai visitatori il meglio dell'ospitalità del Qatar. L’espansione di hotel e resort su larga scala è cruciale per la nostra strategia e siamo lieti di avere due complessi eccezionali in fase di sviluppo, inclusa la nostra partnership con Hilton Hotels and Resorts per il progetto Salwa Beach". 
L'Hilton Salwa Beach Resort & Villas è il settimo hotel Hilton che apre nella zona e si trova a 84 chilometri dalla capitale Doha. Sorge lungo 3,5 km di pittoresche spiagge private e vanta splendide e spaziose ville sulla spiaggia, tutte con piscina privata e giardino per una vacanza all’insegna di lusso e privacy. Durante il soggiorno, gli ospiti potranno godere di una vasta gamma di proposte: dai ristoranti esclusivi ai trattamenti benessere presso la Spa Eforea.  
Fuori Abu Samra, invece, lo Zulal Wellness Resort è destinato a diventare il punto di riferimento dedicato al benessere di tutto il Paese e il primo wellness resort della regione. La struttura, che aprirà parzialmente verso la fine del 2020, si trova nella parte nord del Qatar e offrirà trattamenti e servizi per famiglie e coppie che desiderano una fuga tra le dune arabe.
 
F. M.

Agosto/settembre 2020 – Four Seasons Hotels and Resorts, leader mondiale nel segmento dell’alta ospitalità, è pronto a prendere le redini del San Domenico Palace di Taormina. La storica location siciliana diventerà, così, il terzo hotel del brand in Italia.
Il San Domenico Palace si affacciata sulla baia di Taormina e sul Mar Ionio, lungo la costa orientale della Sicilia. L’hotel è caratterizzato da terrazze panoramiche sul mare e sull’Etna ed offre una serie di servizi esclusivi quali un beach club, giardini lussureggianti e diverse esperienze gastronomiche, tra cui il ristorante due stelle Michelin, Principe Cerami.
La struttura vanta, inoltre, interessanti radici storiche con camere ed ambienti che conservano l’architettura e le facciate del XV secolo.
Considerato uno degli alberghi più famosi al mondo, il San Domenico Palace ha accolto ospiti illustri come Oscar Wilde, Elizabeth Taylor e DH Lawrence. Nel 2017 ha, invece, ospitato il G7.
Prima dell’inaugurazione ufficiale sarà effettuata un’importante ristrutturazione guidata dal futuro Direttore Lorenzo Maraviglia, entrato in Four Season nel 2015. Al termine, l’hotel presenterà 111 camere e suite, un nuovo beach club con ristorante e il bi-stellato Principe Cerami. Ci sarà, poi, una spa all’avanguardia con sette sale trattamenti e una piscina coperta.
In questo modo, come ha affermato John Davison, Presidente e CEO di Four Seasons Hotels and Resorts, il San Domenico Palace diventerà un vero fiore all’occhiello Four Season in una delle destinazioni più affascinanti d’Italia.
 
B. P.

Luglio 2020 – Per l’estate 2020 Floating Life, società di charter e brokeraggio con sede in Svizzera, registra il tutto esaurito sulle imbarcazioni della sua flotta. Durante il post Covid-19, la barca privata rappresenta, ormai, un’isola esclusiva e felice dove trascorrere le proprie vacanze in sicurezza e privacy.
Riparte quindi il turismo, seppur con qualche titubanza; ma la voglia di cancellare i mesi trascorsi in casa con una vacanza in mare aperto ha fatto esplodere le richieste per mete come Liguria, Costa Azzurra, Corsica, Sardegna, Costiera amalfitana, isole dell’arcipelago toscano, Sicilia e isole Eolie.
Ma chi sono i clienti di Floating Life?
Si tratta soprattutto di famiglie poco numerose, coppie o nuclei di quattro persone. Non mancano gli appassionati della vita in barca e soprattutto gli stranieri, tra cui spiccano tedeschi, austriaci e clienti di Abu Dhabi. Rimangono in stand by gli inglesi perché al rientro la Gran Bretagna richiede tuttora una quarantena di quindici giorni. Gli spostamenti verso l’imbarco sono organizzati con mezzi propri o da Floating Life, qualora il cliente avesse l’esigenza di prenotare un volo aereo. Ma la personalizzazione dei servizi non finisce qui: l’azienda offre, inoltre, la possibilità di organizzare gite a terra anche con guide turistiche, riservare cene in luoghi particolari ed escursioni in zone d’interesse culturale e di piacere. 
Insomma, si può costruire un pacchetto di lusso completo, all’insegna del divertimento e della sicurezza sanitaria, assicurata attraverso una rigorosa procedura. All’atto dell’imbarco viene, infatti, compilata un’autocertificazione dove deve essere dichiarato lo stato di salute degli ospiti e i viaggi effettuati nei quindici giorni precedenti. Viene poi monitorata la temperatura corporea e si richiede il rispetto del distanziamento sociale di almeno un metro nel caso in cui non si tratti di un unico nucleo famigliare. La distanza tra equipaggio e ospite è assolutamente garantita ed anche lo staff viene costantemente controllato.
“Siamo soddisfatti del quadro che si sta delineando in questi giorni”, dice Andrea PezziniCeo di Floating Life. “Una delle nostre unità della flotta di barche di lusso in charter (dai 30 metri in su) è già fully booked. Bisogna tener conto che si tratta di una stagione corta con luglio e agosto quasi totalmente prenotati. Settembre è ancora un mese incerto, perché non è ancora chiaro il calendario scolastico, ma le nostre previsioni sono positive”.
Pezzini sottolinea, infine, come il mercato si stia orientando allo stesso tempo su barche usate, poiché la gente vuole vivere l’estate in sicurezza, mentre spiagge e villaggi sembrano non riuscire a rassicurare i turisti dal rischio di eventuali focolai. Del resto, cosa c’è di meglio di una vacanza in barca?
 
F. M.

Giugno 2020 - Mine & Yours Group, azienda italiana internazionale del settore luxury, riparte con la formula Members Club, per garantire ai propri ospiti un’accoglienza sicura e di vero lusso all’interno delle sue strutture Li Neuli Country Club di Porto Cervo e il Members Club di Lecce.
A differenza delle grandi catene alberghiere, Mine & Yours Group sviluppa concept ricettivi perfettamente inseriti e contestualizzati nell’ambiente circostante, grazie a un attento lavoro di personalizzazione e cura del dettaglio. In questo modo gli ospiti possono vivere un’esperienza esclusiva in totale privacy e riservatezza, secondo un particolare approccio al cliente molto più qualitativo che quantitativo, in linea con l’attuale filosofia post Covid che deve necessariamente tenere conto del rispetto del distanziamento sociale.
“L’esclusività della proposta e la specificità del target […] ci offre l’opportunità di cogliere un vantaggio competitivo rispetto ad altre realtà più mainstream” spiega Stefano Cuoco, Amministratore Delegato di Mine & Yours Group, il quale ha poi sottolineato come l’azienda abbia tutte le carte in regola per ripartire in sicurezza in questo momento difficile. “Alberghi e ristoranti, anche prima di questa fase sono stati per noi dei veri e propri presidi sanitari perché l’igiene degli ambienti e la corretta gestione della materia prima, sono stati al primo posto sin dall’inizio. In ogni caso, stiamo gestendo la componente legata all’aggiornamento dei protocolli sanitari e di sicurezza degli ospiti con estrema responsabilità e rigorosità adattandola nel migliore dei modi alla nostra tipologia di strutture.”
 
V. E.

Maggio 2020 - In attesa che gli alberghi di tutta Italia possano riaprire, sono tantissime le strutture che stanno pensando ad un piano d’azione per ripartire. Molti alberghi, come il Brunelleschi Hotel di Firenze, stanno offrendo la possibilità di acquistare un Hotel Bond, un voucher che rappresenta un vantaggioso investimento su un soggiorno futuro, con cui l’acquirente da un lato sosterrà la struttura scelta e dall’altro otterrà un incremento del valore di soggiorno rispetto al momento dell’acquisto.
Il Brunelleschi Hotel, nel cuore di Firenze e con ristorante 1 stella Michelin, è quindi pronto a proporre il suo Bond, prepagato e non rimborsabile, del valore di 400 Euro (al costo di 300 Euro) per un soggiorno entro il 24 dicembre 2020, selezionato all’interno delle numerose opzioni e tipologie di camere e suite.
Si tratta di un vero e proprio investimento di lusso, grazie al quale non solo si potrà rilanciare il settore alberghiero prima della fine dell’anno, ma anche gli entusiasti viaggiatori, fino adesso rimasti costretti in panchina, potranno tornare a viaggiare, almeno in Italia, con una formula allo stesso tempo vantaggiosa e solidale.
Per acquistare il Bond firmato Brunelleschi Hotel, la cui riapertura sarà comunicata via mail al destinatario del voucher, seguire direttamente il link https://www.blastnessbooking.com/sp_risultati_voucher_trattamenti.htm?dc=1771&id_affiliazione=&ordina=&id_stile=15728&nrand=1551885426&lingua_int=ita&id_albergo=18707&cat_service_0=on
 
F. M.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969