mercoledì 18 luglio 2018
 
Home  >  News
 
Indietro  Pagina 1 di 8  Avanti

News

Giugno/Luglio 2018 - È stata trovata la soluzione al problema delle code che in queste settimane di vacanze si accentua quando, ad esempio, ci troviamo alle prese con il noleggio di un’auto, il check in/check out in hotel o l’ingresso a un museo. Quello delle code è un problema che in estate si esaspera, ma che in realtà ci accompagna durante tutto l’anno: secondo l’ISTAT, infatti, ogni anno passiamo 400 ore in coda per svariate ragioni.
Il video kiosk, che utilizza soluzioni tecnologiche brevettate a livello europeo, potrebbe essere la chiave: si tratta di un totem multimediale attraverso il quale un professionista in video collegamento (video specialist) può supportare meglio l’utente in stazioni, aeroporti, autonoleggi e musei riducendo i tempi di attesa e le code, allungando gli orari di disponibilità del servizio al pubblico senza aggravi economici, e fornendo in maniera efficiente servizi che in questo periodo creano lunghe code. Il tutto con la rapidità resa possibile dalla tecnologia e l’empatia garantita dal “fattore umano”. Una soluzione, insomma, che permette all’azienda di mettere a disposizione degli utenti uno o più sportelli/filiali con uno specialista in video o in periodi di picco, come quelli estivi, o laddove non è logisticamente possibile o economicamente profittevole, aumentando i punti di contatto con il pubblico sul territorio ottimizzando i costi. Nel 2018 con l'acquisto dei biglietti del treno online, ad esempio, gli italiani potranno risparmiare 13 milioni di ore: meno stress, più tempo libero, meno nervosismo. Supponendo che il valore medio temporale corrisponda a 9 euro all'ora (valore calcolato sulla base del National Living Wage britannico), si calcola che ogni anno il valore del tempo risparmiato dagli italiani prenotando biglietti utilizzando soluzioni tecnologiche equivalga a 122 milioni di euro nel 2018, fino ad arrivare a 181 milioni di euro nel 2020.

Giugno 2017 - Sogni di volare in AmericaNew York, Los Angeles e San Francisco non sono mai state così vicine.
Partire infatti non significa soltanto superare distanze fisiche, spesso ciò che ci separa davvero dai luoghi dei nostri desideri è una “distanza economica”.
Lo sa bene il terzo vettore europeo a basso costo per numero di passeggeri, la compagnia aerea Norwegian, che ha annunciato i primi voli transatlantici low cost da Roma Fiumicino per le città di New York e Los Angeles a partire da novembre 2017 e per San Francisco da febbraio 2018.
Si tratta della seconda fase di un’operazione che ha già visto la vendita di 115 mila biglietti transoceanici low cost con partenza da Barcellona nei primi giorni di giugno.
Dal 9 novembre, invece, il vettore collegherà Roma a New York e a Los Angeles con tariffe a partire rispettivamente da 179 e 199 Euro; dal 6 febbraio, inoltre, sarà possibile viaggiare dalla capitale italiana a San Francisco con soli 199 Euro.
“Siamo davvero felici di annunciare l’avvio dei voli a lungo raggio da Roma verso le tre città americane” ha dichiarato Bjorn Kjos, l’amministratore delegato di Norwegian, “speriamo di poter annunciare presto altre novità”.
Grandi progetti insomma per l’immediato futuro; alcune voci sosterrebbero addirittura che i passi successivi sarebbero il Sudamerica e l’Africa. Tuttavia non bisogna dimenticare che queste iniziative costituiscono un ulteriore problema per le compagnie aeree tradizionali come Alitalia, che offrono voli a lungo raggio con costi superiori di circa il 20%.
 
Veronica Elia

Giugno 2017 - Dal 1° giugno fino al 30 settembre torna il servizio di consulenza telefonica di Medicina dei viaggi, attivo sette giorni su sette. Un esperto del Centro Diagnostico Italiano risponderà per tutta l’estate alle domande di chi si prepara a partire. Con l’avvicinarsi della stagione estiva torna l’appuntamento con il servizio di consulenza telefonica di Medicina dei viaggi offerto dal Centro Diagnostico Italiano. Giunto all’undicesimo anno, il servizio sarà attivo sette giorni su sette al numero 02 48317304 dalle 17.00 alle 21.00sino al 30 settembre.
 
Uno specialista del Centro Diagnostico Italiano risponderà ai dubbi dei viaggiatori offrendo tutte le informazioni necessarie per un viaggio sicuro: quali sono i medicinali da portare in viaggio nelle diverse destinazioni, quali alimenti è opportuno evitare, quali sono le vaccinazioni e le profilassi consigliate per le destinazioni a rischio, quali documenti sanitari portare con sé.
Il servizio di consulenza telefonica è gratuito (al solo costo della telefonata).
 
Le mete 2017
Dai primi contatti con i viaggiatori che già si sono presentati al CDI per le vaccinazioni emerge che le mete più lontane prescelte per quest’estate 2017 spaziano dal sud est asiatico, destinazione sempre molto gettonata, ai nuovi orizzonti del Sudamerica, non solo Brasile, ma anche Perù, Cile e Colombia. Senza ovviamente dimenticare i safari africani in Namibia, Tanzania e Uganda” dice il dottor Claudio Droghetti, responsabile dell’Ambulatorio di Medicina dei Viaggi del CDIPaesi di grandi estensioni, in cui convivono più realtà non solo ambientali, ma microcosmi socioeconomici  e sociosanitari differenti, a cui il viaggiatore occidentale dovrà adeguarsi. Attenzione quindi a vaccinazioni e profilassi, ma anche alle più comuni regole del buon senso. Non solo: se è vero che, stando ai risultati di un sondaggio di un importante sito di prenotazione online, il 30% delle persone interpellate quest’anno ha deciso di intraprendere un viaggio in solitaria, prudenza e cautela devono essere le parole d’ordine. Chi invece ha già optato per rimanere in Italia e viaggia con bambini al seguito non manca di chiedere informazioni sul rischio meningite” prosegue il dottor Droghetti.
 
I dati sulla consulenza telefonica 2016
L’attività dell’ambulatorio di Medicina dei viaggi, nel 2016, ha registrato una media di dieci telefonate al giorno, per un totale di oltre 1200 consulenze telefoniche. 
A telefonare sono soprattutto le donne: sono state circa 960 (ovvero l’80% dei casi) a rivolgersi allo specialista in medicina dei viaggi per risolvere dubbi, chiedere informazioni e consigli.
Di seguito un’analisi delle informazioni richieste:
•       Risulta sempre molto alta la preoccupazione dei viaggiatori nei confronti delle vaccinazioni: nel 60% dei casi chi si è rivolto allo specialista ha chiesto informazioni su quali sianoobbligatorie, quali quelle raccomandate e quelle consigliate, sui tempi e su eventuali effetti collaterali.
•       Nel 20% dei casi chi si è rivolto al servizio era interessato alla prevenzione farmacologica della malaria (sia negli adulti che nei bambini) e alla scelta del farmaco più adatto, alla relativa posologia e a possibili interazioni con altri farmaci assunti abitualmente.
•       Circa 180 persone (il 15% dei casi) ha chiamato per ricevere consigli comportamentali per la prevenzione di punture di insetto, norme di igiene per alimenti e bevande, per la prevenzione di patologie da calore, da freddo e da altitudine, infine consigli per la protezione da radiazioni UV, colpi di sole, scottature ed eritemi.
•       Nel 5% dei casi le domande riguardavano il trattamento delle sindromi diarroiche e consigli su come comportarsi in caso di tagli, ustioni, morsi di animali, punture di meduse.
 
L’Ambulatorio di medicina dei viaggi del Centro Diagnostico Italiano
Il Centro Diagnostico Italiano di Milano è dotato di un ambulatorio dedicato alla Medicina dei viaggi dove il paziente può confrontarsi con un esperto sulla prevenzione e sulla cura delle patologie che possono insorgere durante i viaggi.
Il servizio di vaccinoprofilassi completa l’attività dell’Ambulatorio. Il CDI, inoltre, è uno dei pochi centri privati nel nord Italia autorizzati dal Dipartimento della prevenzione del Ministero della salute a effettuare la vaccinazione contro la febbre gialla (antiamarillica) e a rilasciare il relativo certificato ad uso internazionale.

Marzo 2016 - Chi ha avuto il piacere di visitare il Giappone probabilmente sarà salito a bordo di uno Shinkansen, il treno proiettile capace di viaggiare a 320 km/h lungo una rete ad alta velocità - la più efficiente e trafficata del mondo - che collega l'arcipelago da nord a sud. Ma fra qualche anno sarà possibile spostarsi ancora più velocemente: il treno maglev (ossia a levitazione magnetica), attualmente ancora in fase di progettazione, delle ferrovie giapponesi ha raggiunto i 603 km/h, fissando il nuovo record mondiale.
Maglev sta per «Magnetic levitation trains» perché il trenino non tocca mai le rotaie, ma “galleggia” al di sopra di esse: funziona, infatti, a sospensione magnetica. Il treno viene mantenuto in elevazione grazie ad un sistema di bobine.
Il primato è stato registrato martedì 21 aprile durante una corsa test condotta sulla linea sperimentale che si trova vicino al monte Fuji, nella prefettura di Yamanashi. Il maglev L0 Series, composto da sette vagoni, ha superato la soglia dei 600 km/h per 11 secondi, spingendosi fino all'incredibile velocità di 603 km/h.
Secondo i piani della Central Japan Railway Company, il maglev entrerà in servizio nel 2027 su una tratta di 286 chilometri che collegherà Tokyo e Nagoya in 40 minuti, dimezzando il tempo oggi necessario con lo Shinkansen. Nel 2045 la linea sarà prolungata fino a Osaka, che sarà possibile raggiungere dalla capitale in un'ora e sette minuti.

Katia Bossa
Novembre 2015 - Nasce The Social Travel, l’applicazione innovativa volta ad agevolare i viaggi low-cost sfruttando le potenzialità offerte da Facebook. Un modo intelligente di viaggiare che fa leva sull’aspetto sociale del viaggio, oltre che sulla logica della sharing economy.
The Social Travel è figlio di un viaggio. Il viaggio zaino in spalla di due giovani amici, l’ingegnere catanese Andrea Scalogna e il designer torinese Riccardo Parrino, che ad ottobre 2012 partono per il subcontinente indiano. Dopo un paio di mesi trascorsi a casa di un amico che vive lì ormai da qualche anno, i due si avviano all’esplorazione del paese. Un lungo giro fatto di spostamenti continui alla scoperta di luoghi, persone, sensazioni…
Ed ecco che un mattino Riccardo ha l’illuminazione. Perché non realizzare una mappa con tutti gli amici e i luoghi visitati e quelli ancora da visitare? Una carta geografica, spiega ad Andrea, in cui i volti delle persone e i simboli dei luoghi appaiono là, dove si realmente si trovano? Un’idea che Andrea abbraccia entusiasta, proponendo di arricchirla con i mezzi di trasporto che collegano le varie destinazioni e la possibilità di prenotare biglietti, aerei e terrestri.
L’idea, accantonata per un po’, viene ripresa ad aprile 2014 e in qualche mese si concretizza nel primo prototipo per poi arrivare alla versione 2.0.
Ma come funziona The Social Travel? È semplicissimo! Basta registrarsi al sito tramite Facebook o l’indirizzo mail, rispondere a qualche breve domanda ed ecco che compare una mappa interattiva con le immagini dei propri contatti Facebook registrati a The Social Travel, dal vecchio compagno di studi che vive a New York alla cugina in Erasmus a Madrid. A quel punto, cliccando sul volto dell'amico è possibile visualizzare la migliore offerta per raggiungerlo, oppure accedendo al menù principale, è possibile prenotare il viaggio. The Social Travel è affiliato a Skyscanner per la ricerca dei voli più convenienti e a Bla Bla Car per condividere un passaggio in macchina.
Per essere aperto da poco più di un anno niente male! Presto sarà possibile anche effettuare la prenotazione di treni e bus, bikesharing, concerti musicali ed eventi culturali. E non solo. Il portale presenta anche la Top 10 degli amici da andare a trovare e delle località da visitare in un fine settimana.
L’applicazione è rivolta principalmente ai giovani tra i 18 e i 35 anni di età che desiderano varcare i confini senza spendere un capitale, ma non solo. Anche chi ha esigenze diverse da quella di andare a trovare amici lontani potrà avvalersi di The Social Travel ed effettuare la ricerca tramite la tradizionale Search Bar che sulla base dei dati inseriti (luogo e date del viaggio) propone la combinazione migliore.
Il numero di utenti che utilizza la piattaforma è in costante aumento e The Social Travel si sta espandendo a macchia d’olio: a suo favore gioca sicuramente la semplicità e l’immediatezza che lo caratterizzano. Un sistema che consente di valutare i mezzi di trasporto disponibili in funzione di chi andare a trovare o del luogo che si desidera visitare, fornendo le date migliori, gli alloggi disponibili e gli eventi in programma, il tutto a condizioni economiche assolutamente accettabili, non è cosa da poco.
 
Per informazioni: www.thesocialtravel.com o www.youtube.com/watch?v=Q79pKHPzHYY
 
Diana Facile
 
Traduttrice e giornalista di professione, Diana è una viaggiatrice instancabile e appassionata che ha fatto del viaggio la propria mission. Racconti di viaggio, avventure, foto, video e curiosità sono disponibili sul suo blog all’indirizzo www.laglobetrotter.it
 
 
Settembre 2015 - Ci sia permessa per una volta una news di carattere personale, da condividere però con tutti voi lettori: la nostra collaboratrice Diana Facile, è ufficialmente diventata giornalista, iscritta all'albo di Milano dallo scorso mese. A lei vanno le nostre congratulazioni e gli auguri per una lunga collaborazione con il nostro giornale e con il suo nuovo blog www.laglobetrotter.it

(Nella foto: il nostro direttore Luca Mantegazza consegna la tessera stampa a Diana Facile)

 
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969