martedì 21 novembre 2017
 
Home  >  Voli Aerei
 
Indietro  Pagina 1 di 8  Avanti

Voli Aerei

Novembre 2017 - E' di Emirates il più grande ristorante in volo del mondo: serve più di 100 milioni di pasti all'anno in First, Business e Economy Class, con più di di 55 milioni di ospiti all’anno in viaggio da e per 144 città in 6 continenti, offrendo piatti ispirati alla tradizione culinaria della destinazione di arrivo.
 
Con un investimento di 1 miliardo di dollari l’anno, Emirates gestisce una cucina ‘aperta’ ventiquattro ore su ventiquattro con 1.200 cuochi, con base a Dubai, che propongono 12.450 ricette.
La pianificazione di Emirates prevede 590 voli al giorno a bordo dei quali vengono servite autentiche ricette di cucine locali che danno ai clienti un assaggio della destinazioni verso le quale sono diretti. La compagnia aerea lavora inoltre a stretto contatto con 25 partner di catering in tutto il mondo per fornire la stessa qualità di cibo per i voli  in arrivo a Dubai.
 
Sapori locali
L'attenzione di Emirates ai sapori locali si realizza nel rendere disponibile il cibo tipico di ogni regione in cui si vola. Ad esempio, i voli per il Giappone offrono autentica cucina Kaiseki e  Bento box  servite con stoviglie giapponesi, posate e set da tè per garantire un'esperienza di cibo impareggiabile a bordo.
 
Dopo un processo di 14 mesi in collaborazione con gli chef locali, la compagnia aerea ha recentemente lanciato un nuovo menu per le sue tratte australiane ispirato all'ampia gamma di sapori e cucine multiculturali del paese.  Il nuovo menu presenta un'ampia gamma di piatti tradizionali locali, come le salsicce di agnello. Riflettendo il multiculturalismo australiano, il menù comprende anche i sapori asiatici, nonché i sapori e gli ingredienti del Medio Oriente, che Emirates offre  ai passeggeri di diversa provenienza che rappresentano il suo network globale.
 
Per essere al passo con le tendenze regionali e stagionali degli alimenti, Emirates cambia ogni giorno i suoi menù a bordo, rinnovando sempre le sue ricette. Pani speciali o pani prodotti con lieviti naturali sono offerti nelle rotte europee mentre i parathas, pooris e il pane naan sono serviti su tutte le nove rotte Emirates in India.
Nei suoi percorsi mediorientali, i clienti hanno il piacere di mangiare pane arabo - Markook - un pane molto sottile senza lievito, e il Manakesh che è un pane coperto con Zaatar o Cheese.
 
Nelle classi premium, i pasti vengono serviti con stoviglie Royal Doulton e posate Robert Welch appositamente progettate per Emirates. 
 
Partner globali, il meglio dei prodotti locali e artigianali
Emirates si concentra su piatti semplici e dalla perfetta cottura che esaltano ingredienti freschi di altissima qualità. La compagnia aerea offre i migliori prodotti a bordo attraverso partnership a lungo termine in tutto il mondo, sostenendo così fornitori e artigiani locali.
 
Questo include l'acquisto ogni anno di oltre 15.000 chilogrammi di feta persiana dalla valle di Yarra in Australia. L'olio d'oliva servito a bordo è esclusivamente dalla produzione sostenibile di Monte Vibiano in Italia, una partnership che ad oggi ha più di 15 anni.
 
Come tutti i ristoranti stellati, Emirates presta particolare attenzione alle sue liste dei vini, che vantano champagne e vini di livello mondiale.  I vini su ogni itinerario sono accuratamente selezionati per completare al meglio il menu, comprendono vini esclusivi disponibili solo su Emirates come lo champagne Dom Pérignon 2005 Rosé e il 1963 Graham's Colheita Port.
 
Una strategia d’acquisto a lungo termine include anche la produzione da parte della compagnia aerea di 3,8 milioni di bottiglie di vini attualmente conservati nella sua cantina a Borgogna, in Francia, destinata ad essere servita nei prossimi sette-dieci anni. 
 
Il caffè e il tè sono le due bevande più diffuse a bordo. Emirates ha servito il tè Dilmah in tutte le sue classi negli ultimi 25 anni. Più di 9,6 milioni di sacchetti di tè vengono utilizzati ogni anno con un’offerta di più di 10 tipi di tè, tra cui una miscela esclusiva creata per la compagnia aerea e servita in First Class denominata Emirates Signature Tea. I caffè Illy e Nespresso possono essere serviti nelle classi premium, l’espresso e cappuccino sono le richieste più popolari. 
 
Emirates offre anche menù per bambini appositamente creati per i suoi clienti più piccoli oltre a menu dedicati ad esigenze mediche o religiosi, progettati con un team di nutrizionisti e chef.
 
La compagnia aerea sviluppa anche menu stagionali, dove è possibile, come il menu di Natale a dicembre e speciali scatole per coloro che digiunano durante il santo mese del Ramadan.
 
Alcuni numeri del più grande ristorante in volo al mondo:
Nel 2016, i clienti Emirates hanno consumato:
o 3 milioni di uova 
o 70 tonnellate di fragile 
o 58 milioni di panini
o 110. 000kg di hummus
o 165 tonnellate di filetto di salmone
o 27 tonnellate di broccoli freschi

Ottobre 2017 - Non sai con chi partire? Wizz Air ti risolve il problema! La compagnia aerea ha infatti previsto una nuova modalità, per ora unica compagnia a farlo, in base alla quale si possono prenotare due voli aerei e solo in seguito inserire il nome del compagno o della compagna di viaggio! Un'idea vincente non solo per chi non è sicuro del proprio rapporto di coppia, ma anche e soprattutto per quanti possano avere un imprevisto e necessitano quindi di sostituire uno dei due viaggiatori. C'è da dire che ovviamente il servizio è a pagamento (10 euro) ma che rispetto al perdere i soldi del biglietti è davvero una bazzecola.

Giugno 2017 - Sogni di volare in America? New York, Los Angeles e San Francisco non sono mai state così vicine.
Partire infatti non significa soltanto superare distanze fisiche, spesso ciò che ci separa davvero dai luoghi dei nostri desideri è una “distanza economica”.
Lo sa bene il terzo vettore europeo a basso costo per numero di passeggeri, la compagnia aerea Norwegian, che ha annunciato i primi voli transatlantici low cost da Roma Fiumicino per le città di New York e Los Angeles a partire da novembre 2017 e per San Francisco da febbraio 2018.
Si tratta della seconda fase di un’operazione che ha già visto la vendita di 115 mila biglietti transoceanici low cost con partenza da Barcellona nei primi giorni di giugno.
Dal 9 novembre, invece, il vettore collegherà Roma a New York e a Los Angeles con tariffe a partire rispettivamente da 179 e 199 Euro; dal 6 febbraio, inoltre, sarà possibile viaggiare dalla capitale italiana a San Francisco con soli 199 Euro.
“Siamo davvero felici di annunciare l’avvio dei voli a lungo raggio da Roma verso le tre città americane” ha dichiarato Bjorn Kjos, l’amministratore delegato di Norwegian, “speriamo di poter annunciare presto altre novità”.
Grandi progetti insomma per l’immediato futuro; alcune voci sosterrebbero addirittura che i passi successivi sarebbero il Sudamerica e l’Africa. Tuttavia non bisogna dimenticare che queste iniziative costituiscono un ulteriore problema per le compagnie aeree tradizionali come Alitalia, che offrono voli a lungo raggio con costi superiori di circa il 20%.
 
Veronica Elia

 
 
Aprile 2017 - La cicogna smette di volare e per una volta sale in aereo… è così che ha vista la luce per la prima volta Kadiju, nata a a 13mila metri dʼaltitudine su un volo della Turkish Airlines da Conakry (Guinea) a Istanbul. 
Un parto inaspettato dato che la mamma Nafi si trovava solo alla 28esima settimana, ma che ha avuto un lieto fine grazie allʼaiuto delle hostess per una volta tramutatesi in improvvisate ostetriche.
E naturalmente, prima di andare in ospedale, selfie di gruppo della neonata con l'equipaggio! Benvenuta Kadiju!
 
Gennaio 2017 - Emirates è conosciuta a livello mondiale come “il connettore globale” di persone, luoghi e passioni” e sono  molte sono le prove a supporto di questo soprannome . Basti pensare che la compagnia aerea con base a Dubai ha trasportato 28 milioni di passeggeri tra il primo aprile e il 30 settembre 2016, più del  9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
 
Anche in Italia Emirates ha una  forte impronta: è presente da più di 20 anni  e durante questo periodo ha trasportato circa 8 milioni di passeggeri, incrementando gradualmente il suo impegno. Oggi  può offrire  ai viaggiatori un totale di 49 voli settimanali tra Dubai e l’Italia, da quattro differenti città (Roma, Milano, Bologna, Venezia) e, attraverso il suo network,  collega l’Italia a più di 150 destinazioni in tutto il mondo.
 
Ma quali sono le destinazioni preferite dagli italiani in partenza dalle quattro città servite da Emirates nel nostro paese? Abbiamo stilato una lista con le destinazioni preferite dagli italiani: al primo posto troviamo ovviamente Dubai, ma le altre preferenze sono molto differenti. Scopriamole.
 
ROMA: PASSIONE PER LE VACANZE
 
Dalla Capitale d’Italia, le partenze sono principalmente per viaggi dedicati alle vacanze. Dopo Dubai, le destinazioni preferite sono infatti Bangkok, Mauritius, Maldive, Singapore.  A parte quest’ultima destinazione, frequentata anche per motivi di lavoro, possiamo affermare che chi viaggia con Emirates da Roma lo fa per andare verso destinazioni calde e ideali per le vacanze. Più giù nella classifica troviamo anche Vietnam, Indonesia, Myanmar e Malesia, il che conferma il trend di visitare posti dove i prezzi per vitto, alloggio e svago sono decisamente abbordabili.
 
MILANO: NEW YORK IN CIMA
 
Passione genuina a Milano per la Grande Mela! Questo è l’unico aeroporto dove  Dubai è in seconda posizione , appena dopo la Grande Mela. In ogni periodo dell’anno , New York è una delle destinazioni più attraenti per gli italiani. Secondo l’ENAC (Ente Nazionale per l’aviazione civile), sono 672,000 gli italiani che nel 2015 hanno viaggiato sulla rotta Milano-New York, il collegamento extra-UE più popolare dall’Italia. Fin dall’introduzione del volo Emirates Milano-New York, il traffico sulla rotta è cresciuto del 50%  e le previsioni affermano che nel prossimo anno e mezzo Emirates trasporterà verso la Grande Mela più di un  milione di persone. Dal terzo al sesto posto troviamo in ordine: Bangkok, Maldive, Mauritius e Seychelles, conferma che l’hub di Malpensa ha una forte vocazione per il turismo.
 
VENEZIA: VIAGGI DI LAVORO
                                                                                                                                                          
Da Venezia, destinazione tra le più popolari per i viaggiatori che scelgono l’Italia per le loro vacanze, i viaggiatori prediligono i viaggi di lavoro. Infatti, se togliamo Bangkok, che si piazza seconda dopo Dubai, le altre destinazioni più popolari sono Dacca, Hong Kong e Shanghai (rispettivamente al terzo, quarto e quinto posto). Oltre alle destinazioni più frequentate per motivi di lavoro, scorrendo la lista, troviamo due destinazioni, molto richieste sia per lavoro che per svago: Tokyo e Sydney.
 
BOLOGNA: PASSIONE PER I VIAGGI LUNGHI
 
Bologna è il gateway Emirates più giovane d’Italia: è stato inaugurato il 3 novembre 2015 e fino ad oggi ha trasportato più di 165,000 passeggeri, una performance davvero notevole. Essendo  il gateway più giovane , è anche il più eterogeneo: da Bologna, infatti, i passeggeri scelgono Emirates per viaggiare verso diverse destinazione del network , composto da oltre 150 destinazioni in sei continenti: qui Dubai è al primo posto, seguito da Manila, Colombo (Sri Lanka), Tokyo, Sydney e Cape Town.
  
 
Novembre/Dicembre 2016 - E partito a fine ottobre il collegamento diretto per Salalah, 260 posti a disposizione ogni settimana per Eden Viaggi, Veratour e Villaggi Bravo-
Oman ancora più vicino all’Italia. Blue Panorama Airlines lancerà il prossimo 30 ottobre un nuovo collegamento diretto Milano Malpensa – Salalah, principale polo turistico del Dhofar. Il volo, che sarà operato la domenica fino a tutto marzo 2017 con un Boeing 767/300 ER a doppia configurazione (economy e business), servirà Eden Viaggi, Veratour e Villaggi Bravo.
“Siamo orgogliosi che Gruppo Alpitour, Eden Viaggi e Veratour – tra i più prestigiosi marchi del turismo italiano con i quali collaboriamo stabilmente da ben 18 anni – abbiano scelto i nostri servizi anche per l’affascinante destinazione omanita di Salalah”, ha affermato Remo Della Porta, direttore commerciale di Blue Panorama Airlines, a margine della cerimonia di inaugurazione del volo.
“Siamo certi che l’avvio del nuovo collegamento diretto Blue Panorama e la collaborazione con Gruppo Alpitour, Eden e Veratour riscuoterà ampi consensi da parte della clientela italiana e contribuirà in maniera determinante allo sviluppo del Dhofar quale meta turistica confermando le nostre attese sia per quanto riguarda la clientela individuale sia per quella legata ai gruppi – ha dichiarato Massimo Tocchetti, rappresentante per l’Italia dell'Ufficio del Turismo del Sultanato dell'Oman –. Siamo fiduciosi che questa operazione, oltre a posizionare Salalah come nuova destinazione balneare sull’Oceano Indiano sarà un ottimo trampolino di lancio per invogliare i visitatori del Dhofar a scoprire il resto del Sultanato e le sue ricchezze naturali e culturali”.
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano al n.236-01/06/12 - Direttore responsabile: Luca Mantegazza
© Giv sas edizioni, Milano - P.i. 04841380969